Calciomercato ancora aperto: dove le italiane possono vendere

Giovedì scorso, in Italia, si è conclusa la finestra invernale dei trasferimenti. Il triplice fischio è avvenuto per i principali campionati europei, compresa la Serie A, ma attualmente il mercato è ancora aperto altrove, per tantissimi tornei nazionali, perché è cominciato più tardi o semplicemente perché dura di più. Questo vuol dire che in Italia gli acquisti sono terminati ma le squadre possono ancora vendere calciatori in altri paesi dove il mercato è ancora aperto. 

Le date di chiusura del calciomercato altrove

In Austria, ad esempio, si concluderà domani, mentre la chiusura è prevista il 7 febbraio in Australia, in Camerun e in Nuova Zelanda. Tornando all’Europa, il mercato sarà aperto fino al 9 febbraio in Turchia e fino all’11 in Macedonia del Nord. Il 12 febbraio si concluderà la finestra invernale dei trasferimenti in Romania, in Ungheria lo stop ci sarà il 14 febbraio. In Croazia, in Slovenia e in Svizzera il mercato invernale si concluderà il 15 febbraio. In Polonia e in Russia il 22 febbraio, in Cina il 28 febbraio. In Brasile durerà fino al 7 marzo, negli Stati Uniti si concluderà il 23 aprile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Serie B, i migliori giocatori dopo 23 giornate: Casiraghi sempre leader, Palumbo new entry Successivo Lazio, i tifosi contro Lotito e Sarri: due striscioni di proteste a Formello

Lascia un commento