Calcio+ premiato dalla UEFA a Nyon. Gravina: “Impatto positivo sul calcio femminle”

Calcio+, progetto tecnico ed educativo della FIGC e del suo Settore Giovanile e Scolastico per lo sviluppo della base del calcio femminile, è stato premiato come “Best Education Initiative 2023/24” negli UEFA Grassroots Awards. Il progetto, nato nel 2007, è cresciuto sempre di più, tanto che nell’ultimo Mondiale giocato dalla Nazionale maggiore 17 convocate su 25 sono passato dal Calcio+15.

Gravina: “Calcio+ ha avuto un impatto positivo sul calcio femminile”

Nell’ultimo periodo, poi, è nata anche Nazionale sperimentale Under 15 Femminile. A margine della premiazione nella sede di Nyon, dove il presidente del Settore Giovanile e Scolastico Vito Tisci, il segretario Vito Di Gioia e il responsabile del progetto, il Grassroots Manager Massimo Tell hanno ricevuto il Gold Award, anche Gravina, presidente della FIGC, ha commentato questo importante traguardo: “In questi anni, Calcio+ ha avuto un impatto molto positivo sul movimento calcistico femminile italiano: lo certifica l’aumento del numero delle tesserate, ma soprattutto la valutazione sui percorsi di formazione umana e tecnica delle ragazze. Un contributo allo sviluppo del calcio femminile e al nostro Paese in un lento ma ineluttabile processo di cambiamento culturale della nostra società civile”. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Inter-Torino, Ferrieri Caputi e non solo: prima terna arbitrale tutta al femminile in Serie A Successivo Bloomberg: "Inter, Zhang avvia prestito con Oaktree e Pimco per rifinanziare il prestito"