Cagliari, la spinta del tifo: per Mazzarri è vietato sbagliare

CAGLIARI – Siamo solo alla 7ª giornata, ma per il Cagliari la gara con il Venezia di domani (anticipo del venerdì) assume già i contorni dello scontro salvezza. Dopo il ko di Napoli mister Mazzarri voleva portare in ritiro la squadra, ma alla fine è prevalsa una linea più soft, accompagnata però dall’aumento dei carichi di lavoro. L’ambiente sembra già sull’orlo di una crisi di nervi e il tecnico ha chiesto uno sforzo ai suoi calciatori: non tanto a livello fisico, ma soprattutto per quanto riguarda il discorso tattico. E per farlo, contro il Venezia, il Cagliari potrà contare sulla spinta del suo pubblico. Sono già più di 6.300 i tagliandi staccati alla Unipol Domus (tra mini abbonamenti e biglietti singoli), tanto che non è escluso il tutto esaurito. Per centrare i primi tre punti della stagione Mazzarri punterà sull’orgoglio, ma anche sull’opzione del ritorno al 3-5-2 visto il ko di Dalbert.

Precedente Derby County in crisi nera, ma il barbiere no! Effetto passaparola tra i giocatori Successivo Dalla termocamera al lavoro a Ibiza: chi è Gari, il preparatore che cura Spinazzola

Lascia un commento