Cagliari, Di Francesco: “Peccato perdere dopo una delle nostre gare migliori”

CAGLIARI“Se il rigore ci fosse o meno mi interessa relativamente. A volte vengono fischiati frettolosamente come a noi contro il Mian, se devo essere sincero non è rigore”. Lo ha dichiarato Eusebio Di Francesco, allenatore del Cagliari, ai microfoni di Sky dopo la gara con l’Atalanta: “Mi tengo una prestazione positiva e l’atteggiamento. Le nostre prestazioni nell’ultimo periodo sono state ottime, ma anche oggi non portiamo a casa niente. Credo che la squadra oggi abbia fatto una delle migliori gare della stagione. Peccato perchè i nostri tifosi avrebbero meritato una gioia differente, è stata una bella mazzata prendere il gol nel finale. Commettiamo errori di ingenuità e di posizionamento. Quel poco che sbagliamo lo paghiamo. Lavoriamo con grande dedizione con un nuovo sistema di gioco interpretato al meglio. Si lavora con grande attenzione. I giocatori si allenano molto bene, il dispiacere è grande. L’unica cosa positiva è l’atteggiamento che ci deve accompagnare da qui alla fine. E venerdì ci attende uno spareggio contro il Torino. La squadre mi è piaciuta nello sviluppo del gioco, accompagniamo l’azione, abbiamo soluzioni ma concretizziamo poco. Siamo anche un po’ sfortunati ma non possiamo aggrapparci alla malasorte. Dobbiamo tenerci la buona prestazione, non mollare, essere resilienti e credere nel nostro lavoro. Dobbiamo ripulirci dalla negatività, un po’ di sconfronto può arrivare, ma dobbiamo fare tesoro di questa gara. Non è una frase fatta, dobbiamo trovare la determinazione con la consapevolezza di cosa siamo in grado di fare. Il ritiro serve per conoscersi meglio, non amo molto i ritiri, ma ci sta aiutando a preparare le gare. Se dovesse servire lo rifaremo”.

Precedente Quagliarella entra, segna e decide: ora Prandelli è davvero nei guai Successivo Atalanta, Gasperini: "Senza Muriel sarebbe stato difficile battere il Cagliari"

Lascia un commento