Cagliari, Di Francesco: “Che emozione tornare a Roma”

ROMA “Il calcio dimentica facilmente: quando ho messo piede all’Olimpico mi sono emozionato. Mi dispiace non aver avuto l’abbraccio dei tifosi”. Lo ha dichiarato a Dazn Eusebio Di Francesco, allenatore del Cagliari, dopo la gara con la Roma: “Sono un po’ arrabbiato perché nel momento di difficoltà degli avversari non siamo stati capaci di sferrare il colpo del ko. Abbiamo pareggiato e avremmo dovuto insistere. Siamo sempre qui a rimuginare su situazioni regalate agli avversari: questo non mi mette ovviamente di buonumore. La squadra ha retto bene, concedendo occasioni soprattutto su calci da fermo. Anche nel primo tempo siamo stati pericolosi con Simeone che ha preso una traversa nel secondo tempo. La Roma è una grande squadra, i singoli hanno determinato la partita. Difesa a tre? Scelta dettata da un insieme di cose. La Roma attacca con 5 uomini, per cui abbiamo deciso di schierare più uomini in mezzo al campo, cercavamo intensità. La squadra ha bisogno di fisicità, l’ha trovata visto che come corsa e contrasti anche la Roma ha sofferto. E avremmo meritato di più nei primi 25 minuti della ripresa”

Veretout, Dzeko e Mancini: la Roma risorge contro il Cagliari

Guarda la gallery

Veretout, Dzeko e Mancini: la Roma risorge contro il Cagliari

Precedente Ballardini: "Avevo una voglia matta di Genoa" Successivo Patric: "Sconfitta che ci rovina il Natale. Ripartiamo nel 2021!"

Lascia un commento