Butic attende giustizia: l’insulto razzista che lo ha fatto piangere

A Salò adesso non vogliono ingigantire ulteriormente l’episodio, ma si aspettano che chi di dovere abbia preso nota e che nelle decisioni del Giudice Sportivo, attese per domani, ci sia traccia dell’insulto razzista riservato a Karlo Butic sabato a Reggio Emilia, che vengano insomma presi i provvedimenti del caso. Il centravanti della Feralpisalò è stato espulso per una reazione scomposta ed è giusto che venga squalificato, ma dirigenti, tecnici e giocatori del club bresciano si augurano che venga punito anche il provocatore, l’autore della frase incriminata. Davide Balestrero, capitano e autore dell’incredibile pareggio al 95’ con la Feralpisalò ridotta per tutto il secondo tempo a dover giocare 9 contro 11 (prima di Butic era stato espulso anche Fiordilino), ha dedicato il gol proprio al compagno di squadra: «Lui ha sbagliato a reagire, cadendo nelle provocazioni, ma l’insulto che ha subito è stato di una bassezza umana… Ho visto e sentito, ma non devo essere io a fare nomi o ripetere quanto è stato detto. Tra l’altro proprio nella giornata che la Lega di B aveva dedicato per combattere questa piaga inaccettabile del razzismo. Karlo ha sbagliato, doveva rimanere più freddo anche perché eravamo già in dieci, ma vi assicuro era molto scosso. Ripeto che quanto accaduto è stato di una gravità pazzesca e lo direi anche se a proferire quell’insulto razzista fosse stato un mio compagno di squadra»…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Rimborso del 100% su Monsieur Cuisine Smart Successivo La Città apre con la Salernitana: "Tifosi in campo per la salvezza"

Lascia un commento