Buffon diventa direttore sportivo: superato il corso a Coverciano

Gigi Buffon diventa direttore sportivo. L’ex campione del mondo, attuale dirigente della nazionale italiana, ha partecipato a al corso organizzato dal Settore Tecnico; in totale il programma didattico prevedeva 144 ore di lezione, di cui 120 in presenze, nelle aule di Coverciano, e 24 on-line. Non solo Buffon, ma tra coloro che hanno conseguito l’abilitazione c’è Daniele Massaro, campione del mondo nel 1982. 

Buffon neo direttore sportivo: in cosa consite il corso

Lo scorso 21 dicembre i corsisti si sono ritrovati al Centro Tecnico Federale per sostenere gli esami finali, con una prova che differiva in base all’indirizzo scelto: ‘tecnico-sportivo’, per coloro che hanno seguìto un programma didattico dedicato a formare la figura professionale del ds ‘di campo’, o ‘sportivo-organizzativo’, più incentrato invece su materie normative, specifico per la formazione della figura ‘back-office’ del segretario. Infine la discussione delle tesi. A proposito di tesi, la commissione d’esame ha stabilito che il miglior elaborato è stato quello realizzato da Manuela De Luca, dal titolo ‘Donne in campo: l’assist della Sociologia’; De Luca ha così potuto ottenere la borsa di studio che copre interamente la quota di iscrizione al corso. Alla luce delle prove finali realizzate, i migliori del corso sono risultati essere Marta Carissimi, attuale responsabile area femminile del Genoa, e Alessandro Pettinà, direttore del Football Finance del Parma.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Bremer: “Inter? Sono dalla parte giusta. Yildiz dovrebbe lamentarsi e invece…” Successivo Carlos Alcaraz alla Juve, la divertente risposta del tennista spagnolo

Lascia un commento