Bufera su Neymar: “Invecchia e mette chili su chili”

È meno efficiente. Invecchia, mette su peso, non fa una vita adatta a un professionista. E quando superi i 30, non recuperi facilmente come quando hai 25 anni. Se fai stupidaggini metti tutto quanto a rischio”. L’ex Psg Jerome Rothen è un fiume in piena contro Neymar. La stella brasiliana, fuori causa da novembre per un infortunio alla caviglia sinistra, si sta curando in patria come da accordi con il suo club. “Come si può accettare una cosa del genere da parte di un giocatore che è sceso in campo solo il 50% delle partite stagionali e che rispetto agli anni scorsi ha una proporzione di gol e assist più bassa?” ha continuato l’ex centrocampista ai microfoni di RMC Sport.

La nuova villa di Neymar da quasi 3 milioni di euro

Guarda la gallery

La nuova villa di Neymar da quasi 3 milioni di euro

Nel mirino anche Leonardo

Un trattamento di favore che ha mandato su tutte le furie Rothen. “È inaccettabile da parte del club e do di nuovo la colpa al direttore sportivo (Leonardo, ndr), proprio perché la gestione sportiva è la sua. Decide tutto lui. È lui che dà l’ok a Neymar per rimanere in Brasile fino al 9 gennaio per curarsi. Ma dove siamo? È una cosa incredibile. Sei il direttore sportivo di uno dei club più importanti d’Europa, una società che vuole vincere la Champions. Eppure uno dei tuoi giocatori più importanti si fa curare all’estero, anzi, nel suo paese. È ovvio che sia in vacanza. Questo non è normale e l’immagine del Psg ne soffre, anche a causa delle stupidaggini di Neymar sui social: il poker, le feste, Capodanno. E adesso ci farà vedere dei video in cui solleva pesi e ci dice che si sta preparando per tornare al massimo delle forma a febbraio…“. 

Messi e Neymar: auguri speciali al PSG per l'esordio a LOL

Guarda il video

Messi e Neymar: auguri speciali al PSG per l’esordio a LOL

Precedente Calciomercato Genoa, Piatek nel mirino Successivo Milan, scatta il casting per il difensore

Lascia un commento