Bufera Bellingham: insulto pesante a Greenwood? Il Getafe chiede un’inchiesta

Jude Bellingham e Mason Greenwood sono al centro di una feroce polemiche dopo Getafe-Real Madrid (0-2). Il fuoriclasse inglese si sarebbe rivolto al connazionale definendolo “rapist”, “stupratore”. Stando a quanto a quanto riferisce Cadena SER, il Getafe ha chiesto al delegato della Liga che il commento fosse inserito nel referto arbitrale e che si indaghi sulla vicenda. L’episodio sta avendo un significativo eco mediatica. Sui social è diventato virale il video “incriminato” che documenterebbe quanto accaduto.

Greenwood, le accuse di stupro e aggressione e l’addio allo United

Greenwood è arrivato al Getafe la scorsa estate dal Manchester United. Non aveva giocato nei mesi precedenti al suo trasferimento poiché coinvolto in un caso di presunto stupro e aggressione ai danni della sua compagna Harriet Robson, che pubblicò sulle sue storie Instagram pubblicò immagini per dimostrare di aver subito lesioni fisiche dal calciatore. Greenwood è stato arrestato e allontanato dal suo club mentre il caso veniva risolto. Alla fine le accuse sono cadute, ma lo United ha ritenuto inadeguata la condotta del giocatore ed è stata perfezionata la sua cessione la scorsa estate.

Come il Getafe potrebbe tutelare Greenwood

Greenwood è ripartito dal Getafe, che potrebbe intervenire anche nel caso in cui non si attivasse la Lega. In tal caso sarebbe necessario fare ricorso al “Comitato della concorrenza” con le immagini che stanno circolando in rete e accusare Bellingham di essersi rivolto a Greenwood definendolo “rapist”. Ovvero, stupratore in spangolo. Il Real Madrid ha vinto 2-0, ma la cronaca sportiva passa in secondo piano in attesa che venga fatta chiarezza sui fatti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Roma, De Rossi accoglie Baldanzi così: la frase detta in palestra Successivo Napoli-Ngonge, l'intermediario: "Trattativa rapida, c'era un motivo"

Lascia un commento