Bucchi, Boban, i veleni: 1999, quando Milan-Lazio valeva uno scudetto

Il primo e unico testa a testa tra le due ventidue anni fa, in uno dei finali di campionato più sorprendenti della Serie A. Con dei protagonisti inattesi e delle sliding doors…

La prima e ultima volta che Milan e Lazio hanno duellato per lo scudetto succedeva alla fine del Novecento, in un anno (1999) speciale, che chiudeva un secolo di calcio nel più imprevedibile dei modi. Nella storiografia ufficiale il Milan vinse al fotofinish quel titolo – il meno atteso della sua storia – grazie alla clamorosa rimonta nel finale di campionato. I milanisti vi diranno che Berlusconi aveva suggerito/imposto a Zaccheroni la mossa di Boban trequartista e il cambio di modulo dal 3-4-3 al 3-4-1-2: intuizione del pres, schioccare di dita, scudetto in tasca. I laziali scuoteranno la testa, vi ricorderanno che la loro era la squadra più forte (vero, lo era) e assicureranno che la svolta ci fu a due giornate dalla fine, quando a Firenze si videro negare un rigore.

Precedente Inter, gli intoccabili di Inzaghi: tra Barella e Brozovic, ora brilla Calhanoglu Successivo Messi sbotta: "C'erano giornalisti che mi trattavano come un fallito"

Lascia un commento