Brighton, arrestato Bissouma con l’accusa di violenza sessuale

Il centrocampista del Brighton, Yves Bissouma, è stato arrestato nella notte tra martedì e mercoledì con l’accusa di violenza sessuale e ha trascorso l’intera giornata in carcere. Il 25enne si trovava in un night club con addosso una felpa con cappuccio in stile camicia a quadri ed è stato filmato da alcune persone presenti sul lungomare di Brighton mentre veniva portato via da due agenti di polizia. Arrestato anche l’amico, quarantenne, che lo accompagnava. La polizia del Sussex, inoltre, ha anche reso noto il motivo dell’arresto, omettendo il nome di Bissouma: “Due uomini sono stati arrestati dopo che una donna ha riferito di essere stata aggredita sessualmente in un luogo di ritrovo a Brighton, nelle prime ore di mercoledì. Un uomo sulla quarantina ed uno sulla ventina, entrambi di Brighton, sono stati arrestati con l’accusa di violenza sessuale e in questo momento rimangono sotto custodia della polizia. La vittima sta ricevendo assistenza specialistica dagli agenti“.

La nota del Brighton sul caso Bissouma

Anche il Brighton, attraverso una nota, ha commentato la vicenda: “Il Brighton & Hove Albion è consapevole che uno dei suoi giocatori sta collaborando con la polizia nelle indagini su un presunto reato. La questione è soggetta ad un procedimento legale e quindi il club non è in grado di rilasciare ulteriori commenti in questo momento“.

Precedente Bologna, Arnautovic: parte la volata per Udine Successivo Da Italia-Brasile in 3D al primo cartellino, la mostra dedicata a Paolo Rossi

Lascia un commento