Bravo Maldini: si può dire no a Raiola e restare competitivi

I rossoneri hanno aperto una strada. Se tutti si comportassero così, il calcio sarebbe più sostenibile

II Milan rischia, in senso buono, di diventare una società benemerita, perché in Italia è il club che con maggiore decisione contrasta lo strapotere dei procuratori. Linea dura nei loro confronti, specie nelle trattative per i rinnovi. Gazidis, Maldini e Massara non hanno ceduto di un centimetro su Donnarumma, non si sono lasciati logorare dall’agente del portiere azzurro, Mino Raiola.

Precedente Esposito: "Napoli, Zielinski e Lozano vanno attesi" Successivo Il Milan "espelle" Raiola: Romagnoli tratta il rinnovo da solo

Lascia un commento