Branco: “Quella bomba nel derby, e poi le lacrime. La borraccia a Usa ‘94? Andò così…”

L’ex terzino del Genoa e del Brasile si racconta: “Con la foto della mia punizione alla Samp i genoani ancora si fanno gli auguri a Natale. In spogliatoio tutti piangevano, poi capii: era gioia”

Come immagine del profilo WhatsApp ha una sua foto in maglia Brasile, con al collo la medaglia d’oro e tra le mani la coppa del mondo: per l’Italia fu un Mondiale amaro, quello del 1994. Ne sa qualcosa Roberto Baggio, che quel giorno a Pasadena spedì in curva l’ultimo rigore che consegnò il titolo ai verdeoro. “Io calciai il terzo rigore – racconta Claudio Branco, terzino di quel Brasile e del Genoa europeo di Bagnoli – e quel Mondiale è la soddisfazione più grande di tutta la mia carriera”.

Precedente Roma, i Friedkin non si fermano: altri 25 milioni nelle casse, il totale è 619 Successivo Zielinski al West Ham?/ Calciomercato news, e per il Napoli spunta Dominik Szoboszlai

Lascia un commento