Bologna, Schouten in città solo l’anno prossimo

BOLOGNA – Per ora resta in Olanda a curarsi e l’Italia la vedrà solo in cartolina. Jerdy Schouten centrocampista del Bologna a meno di cambiamenti dell’ultimo minuto o di qualche tentativo di Sinisa Mihajlovic, rientrerà nel bel Paese nel 2022. Quindi questa, è l’amara realtà con cui fa i conti il Bologna, seppur restando quotidianamente in contatto con il ragazzo facendogli avvertire stima e vicinanza vista l’importanza che ha per la compagine rossoblù, con la speranza che bruci i tempi di recupero in modo da soprendere tutti. Difficilmente però questo avverrà perchè è vero che i medici olandesi avrebbero riconosciuto che non si tratti di nulla di serio, ma gli stessi avrebbero pure informato il Bologna che il giovane centrocampista, necessiti di almeno un primo periodo di tempo per portare avanti le terapie per superare il dolore per poi riprendere gradualmente ad allenarsi con intensità. Quindi se davvero così fosse, sarebbe veramente un’illusione che Schouten possa tornare a pieno regime prima della sosta. Mihajlovic dal canto suo avrebbe preferito che il ragazzo restasse in Emilia a curarsi, ma così non è stato. Certamente Bigon e Di Vaio seguiranno con attenzione l’evolversi della situazione, perchè potrebbe diventare un problema che rischia di pesare in chiave mercato a gennaio se malauguratamente Schouten non recuperasse.

Il Bologna riprende gli allenamenti: c’è anche Di Vaio

Guarda la gallery

Il Bologna riprende gli allenamenti: c’è anche Di Vaio

Precedente Immobile, avanti con il recupero: che forza in palestra Successivo Irlanda del Nord-Italia, boom di ascolti: oltre 10 milioni davanti alla tv

Lascia un commento