Bologna, Mihajlovic: “A Milano rigore netto per noi. Posch non lo conosco”

BOLOGNA – Alla vigilia di Bologna-Salernitana, è intervenuto in conferenza stampa il tecnico dei felsinei, Sinisa Mihajlovic. Queste le sue parole: “Posch? Non lo conosco, ho sentito oggi per la prima volta il suo nome sui gironali. Sicuramente sono arrivati tanti giocatori, di età media 22 anni. Qualcuno si adatterà prima, mentre altri avranno bisogno di più tempo, ma è anche normale. Lucumì per esempio a Milano ha faticato nei primi 10/15 minuti ma poi ha fatto bene. Per quanto riguarda gli altri vedremo. Zirkzee penso sia un giocatore importante, lo abbiamo visto e c’è piaciuto. Moro avrà bisogno di un pò di tempo per ambientarsi perchè viene dal campionato russo che è molto diverso, ma è uno che sa giocare la palla. Poi è normale che quando le cose non vanno bene è sempre l’allenatore che deve sistemarle, ma ormai sono tanti anni che faccio questo mestiere e non ho paura di queste situazioni. Noi abbiamo venduto tre titolari, Svanberg, Theate e Hickey che sommano 10-15 gol che dobbiamo andare a cercare da qualche altra parte. Servirà tempo per capire se siamo più forti o più deboli dello scorso anno”. 

“La Salernitana sta bene ed è in fiducia” 

La Salernitana è una squadra diversa dall’anno scorso. Hanno tanti giocatori che giocano di più la palla, stanno bene e sono in fiducia. Avranno anche un seguito di tifosi. Noi giochiamo in casa e proveremo a vincere. Queste prossime due partite sono alla nostra portata e dunque dobbiamo provare a fare il massimo dei punti. Contro il Milan siamo stati inferiori a loro sugli scatti lunghi. Non penso che abbiamo problemi dal punto di vista della preparazione fisica. Con il Verona sotto quell’aspetto siamo stati noi superiori. Ho detto ai miei ragazzi che non voglio più gialli per proteste. Contro il Milan c’era però un rigore netto per noi. L’arbitro forse non ha pensato di andare a rivedere perchè si è presentato solo Soriano come capitano. Io le altre partite le guardo. Ho visto Lazio-Inter e credo che ci sia una differenza di giudizio. Contro il Milan, ripeto, il rigore era netto”.

“Zirkzee giocatore importante, è già pronto”

Zirkzee sta bene, ma gli mancano le partite. Domani può andare in panchina, poi vedremo se entrerà con o al posto di Arnautovic. Ritorno alla difesa a 4? Non ricominceremo dall’inizio. Magari a gara in corso, quello si. Ferguson? Sta lavorando ma si deve ambientare al campionato italiano. Avrà la sua chance dall’inizio. Dal mercato esce un Bologna che deve lavorare molto per raggiungere quota 52 punti”.

Vignato: “Mi aspetto uno spazio maggiore, mi sento dentro al progetto Bologna” 

In conferenza stampa, accanto a Mihajlovic, ha parlato anche Emanuel Vignato: “Mi aspetto di ritagliarmi uno spazio maggiore quest’anno. Se rimango qui? Rimane, rimane…(risponde Mihajlovic). Io mi sono sempre sentito parte del progetto Bologna. Con il passare dei giorni c’erano sempre nuove voci di mercato, ma io mi sono concentrato solo sul Bologna”. 


Precedente Lautaro bomber: supera Facchetti come numero di gol nell'Inter Successivo TMW - Monza, Rovella è arrivato alla clinica Columbus per le visite mediche

Lascia un commento