Bologna, il piano di Saputo per tenere i gioielli e convincere Thiago Motta

Non è l’idea solo dell’intero governo rossoblù ma anche di Joey Saputo, il Bologna fabbrichi l’impresa di regalargli un posto in Champions League ed ecco che il responsabile dell’area tecnica Giovanni Sartori e il direttore sportivo Marco Di Vaio avranno la possibilità a quel punto di fare un mercato che a oggi nessuno si aspetta. A cominciare da tutte quelle società che è come se stessero facendo i conti senza l’oste pensando di poter strappare più o meno facilmente al Bologna nella prossima sessione estiva i suoi gioielli, da Joshua Zirkzee a Riccardo Calafiori, da Lewis Ferguson a Riccardo Orsolini. No, non sarà così, perché come lo stesso Saputo ha detto anche a Thiago Motta per convincerlo a restare a Casteldebole, il Bologna in caso di sbarco in Europa, soprattutto in quella più importante e che regalerebbe numeri più alti, non solo sarebbe pronto a blindare l’attuale squadra trattenendo tutti i suoi calciatori ma addirittura a rafforzarla in quei settori del campo dove serve una maggiore profondità nell’organico. Tanto per essere più chiari un difensore centrale e uno esterno, un centrocampista centrale, un esterno alto… e poi dipenderà da come andrà a finire la vicenda legata al talentino olandese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Caso Acerbi-Juan Jesus, il Giudice sportivo non decide: cosa succede ora Successivo Roma, Bove lascia il ritiro dell'Under 21: il motivo