Bologna, De Leo: “Battere l’Inter ha fatto commuovere Mihajlovic”

BOLOGNA – Emilio De Leo, collaboratore di Mihajlovic al Bologna, è intervenuto ai microfoni di Dazn dopo la gara con l’Inter“Allenare questo gruppo è una grande soddisfazione, una grande gioia. Diamo tutto per mantenere alto l’entusiamo e trasmettere tutto al nostro allenatore. E’ un gruppo di ragazzi seri e responsabili che lavorano con impegno – ha dichiarato – De Silvestri? Aggrega il gruppo, in campo fatica a scalare in avanti ma è un ragazzo eccezionale. Dopo lo svantaggio ci siamo detti che abbiamo le caratteristiche per reagire di fronte alle difficoltà: tecnicamente, tatticamente, ma anche sotto il profilo delle motivazioni: c’è voglia di dare grandi soddisfazioni al mister. Sapevamo che saremmo rimasti in partita che che potevamo riaprirla. Barrow? Un grande talento, ha grandissima qualità ma deve trovare autostima e continuità. E’ molto sensibile, ma ha qualità. Cerca di toccare palla ed entrare nel gioco, oggi si è applicato molto nel lavoro difensivo e poi ha appoggiato Arnautovic nelle ripartenze. E’ un importante patrimonio della società, va tutelato e difeso. Mihajlovic? Si è complimentato con la squadra e si è commosso. Oggi ci teneva ad esserci, era un leone in gabbia. Era carico di adrenalina: non gli erano piaciute alcune illazioni sul presunto atteggiamento della squadra. Noi abbiamo sempre mostrato professionalità. Arbitri della corsa Scudetto? Non so, devono dirlo gli altri. Noi volevamo migliorare il rendimento e con serietà sapevamo di poterci riuscire. Abbiamo pensato solo a questo: le somme le tireranno altri“, ha concluso De Leo.

Arnautovic e Sansone stendono l'Inter: Inzaghi fallisce l'assalto al Milan

Guarda la gallery

Arnautovic e Sansone stendono l’Inter: Inzaghi fallisce l’assalto al Milan

Precedente Inter, il dramma di Radu: le lacrime e gli abbracci dei compagni Successivo De Laurentiis: "Il Napoli deve ricominciare a trovare gioielli come abbiamo fatto con Benitez"

Lascia un commento