Bologna-Benevento 1-1: Viola riprende Sansone, pari tra Inzaghi e Mihajlovic

Su un campo via via più innevato si è disputata la prima partita della 22ma giornata di Serie A tra Bologna e Benevento, finita 1-1. Mihajlovic e Inzaghi si dividono la posta in palio senza accontentarsi e cercando fino all’ultimo minuto di recupero il gol della vittoria. L’avvio è tutto a favore dei padroni di casa che in meno di un minuto realizzano l’1-0 con Sansone. Il pareggio dei sanniti arriva nel secondo tempo: capitan Viola sfrutta un’uscita a vuoto di Skorupski e spinge la palla oltre la linea di porta con un pregevole colpo di tacco. Con questo pareggio le due squadre continuano a viaggiare alla stessa quota in classifica, raggiungendo 24 punti e agganciando Genoa ed Udinese, che sfideranno rispettivamente Torino e Roma.

Viola, che gol di tacco! Il Benevento pareggia a Bologna

Guarda la gallery

Viola, che gol di tacco! Il Benevento pareggia a Bologna

Sansone subito in gol, Caprari si ferma al palo

Avvio super del Bologna tra vento forte e nevischio: dopo meno di un minuto arriva il gol dell’1-0. Sansone ribadisce in rete un maldestro tentativo di Barrow che si era liberato in area giallorossa. Al 3′ il centrocampista dei padroni di casa Dominguez diventa il primo ammonito della partita, mentre gli ospiti provano a reagire dopo il colpo subito a freddo. Sette minuti dopo il difensore dei sanniti Barba si ferma e viene soccorso da medico e massaggiatore, ma stringe i denti e continua. Tra il 15′ e il 16′ doppia occasione per il Benevento: prima ci prova Viola, che trova la respinta di Skorupski e poi Caprari, che colpisce il palo interno. La gara si spegne fino al 34′ quando lo stesso Caprari ci riprova, ma la sua conclusione viene facilmente bloccata dal portiere rossoblù; subito dopo è il Bologna a tornare pericolosamente all’attacco ma senza fortuna. Nei 10′ finali del primo tempo da registrare una pretenziosa quanto alta bordata di Viola dalla distanza a cui risponde una ben più temibile tentativo di Tomiyasu, che finisce di poco fuori. Dopo un minuto di recupero l’arbitro Ghersini manda tutti negli spogliatoi.

Viola pareggia di tacco dopo un errore di Skorupski

Anche il secondo tempo inizia con il Bologna in attacco: prima Sansone e poi Barrow cercano invano il 2-0. Mihajlovic prova a rendere più concreta la sua squadra con il primo cambio del match: dentro Poli e fuori Dominguez. Al 55′ un rasoterra di Lapadula non spaventa Skorupski che si tuffa e blocca la sfera senza problemi. La punta del Benevento si rende molto più pericolosa tre minuti dopo, con un doppio tentativo dall’area piccola che però frutta solo un calcio d’angolo. Ma i tempi sono maturi per il pareggio che arriva, dopo un’uscita a vuoto di Skorupski, grazie ad un sontuoso colpo di tacco di Viola: è 1-1 al 60′. Gli animi si scaldano e l’arbitro ammonisce Soriano e Schiattarella, protagonisti di un poco piacevole testa a testa. Due cambia testa per Inzaghi e Mihajlovic: Caprari, Iago Falque, Olsen e Sansone escono per far posto a Insigne, Sau, Orsolini e Vignato. Al 77′ l’allenatore ospite è costretto al terzo cambio perché Barba non ce la fa a continuare e viene sostituito da Foulon. Al minuto 81 altri tre ingressi: Palacio, Dabo e Caldirola rilevano Schouten, Tuia e Hetemaj. L’esordio del nuovo acquisto giallorosso Gaich è quindi rinviato. Vignato spende un fallo e ottiene l’ammonizione per fermare una ripartenza ospite e poco dopo lo stesso Vignato si scontra a gran velocità con Depaoli: entrambi i giocatori restano a terra doloranti, ma poi si rialzano. Nessuna delle due squadre riesce più a creare azioni pericolose, ma al terzo dei cinque minuti di recupero assegnati Dabo ci prova da fuori area, centrando Skorupski, che blocca la il pallone. Dall’altra parte anche Palacio manca il bersaglio dalla distanza e sul rinvio seguente Montipò viene ammonito per perdita di tempo. Il triplice fischio di Ghersini assegna un punto a testa a Bologna e Benevento, un risultato giusto per quello che si è visto in campo.

BOLOGNA-BENEVENTO 1-1: TABELLINO E STATISTICHE

Precedente Monza-Pisa 0-2, show di Palombi con una doppietta Successivo Ufficiale, Crespo è il nuovo allenatore del San Paolo

Lascia un commento