Bjarkason trascina il Venezia: Cremonese ko. Pari show tra Pisa e Catanzaro

ROMA – Gol e tante emozioni negli anticipi della 35ª giornata di Serie B. Il Venezia piega 2-1 la Cremonese in rimonta e aggancia il Como al secondo posto. Allo stadio ‘Penzo’ decisive le reti di Gytkjaer e Bjarkason, a Stroppa non basta l’acuto di Vasquez. Pirotecnico 2-2 all”Arena Garibaldi‘ tra il Pisa e il Catanzaro: Pontisso e Ambrosino illudono Vivarini. La squadra di Aquilani non molla e trova un insperato pareggio grazie alle reti di Moreo e Marin nel finale di gara.

Serie B: la classifica

Bjarkason condanna la Cremonese

Primo tempo ad alta intensità al ‘Penzo’ con Venezia e Cremonese che si sfidano a viso aperto. Il risultato lo sblocca la squadra di Stroppa al 24′: traversone di Collocolo al centro dell’area di rigore veneziana per Pickel la cui sponda di testa trova il ‘MudoVasquez che batte Joronen con un sinistro chirurgico. Nella ripresa il Venezia attacca a testa bassa e trova il gol del pareggio con Gytkjaer (48′), autore di una precisa conclusione al limite dell’area su assist di Pohjanpalo. Dal 50′ in poi fioccano le occasioni da gol da una parte e dall’altra: gli ospiti sfiorano il nuovo vantaggio con Coda e Pickel; il Venezia sbatte contro la saracinesca Saro che però capitola al 76′, battuto da Bjarkason che fa esplodere il ‘Penzo’. Nel finale la Cremonese sfiora il 2-2 con Ciofani (miracolo di Joronen) e Tsadjout, il cui colpo di testa termina alto sulla traversa ma il risultato non cambia più. Vanoli aggancia momentaneamente il Como al secondo posto, impegnato domani (sabato 27 aprile) a Genova sul campo della Sampdoria. La Cremonese rimane invece inchiodata al quarto posto a quota 60.

Venezia-Cremonese 2-1: cronaca, statistiche e tabellino


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Rimonta Venezia e secondo posto: 2-1 alla Cremonese. Pisa-Catanzaro termina 2-2 Successivo Zhegrova, un’idea per la Juve