Berti senza freni: “Inter, che goduria. Ora sogno Milan e Juve fuori dalla Champions”

Gioia incontenibile per Nicola Berti, che ha espresso tutta la sua soddisfazione per lo scudetto conquistato dall’Inter

Gioia incontenibile per Nicola Berti. L’ex centrocampista dell’Inter, intervistato da Il Giornale, ha espresso tutta la sua soddisfazione per il grande traguardo raggiunto dai ragazzi di Antonio Conte. Tra presente e futuro, Berti ha parlato anche del prossimo mercato:

LAVORO ENORME – “Sinceramente mi aspettavo che l’Inter vincesse questo benedetto scudetto. C’è un lavoro enorme svolto da Conte, Marotta, tutto lo staff dirigenziale e la società. Ora bisogna continuare su questa strada perché non bisogna fermarsi”.

SOGNO – “Onestamente il sogno sarebbe che Milan e Juventus non andassero in Champions League (ride; ndr). Poi mi rendo conto che è un po’ troppo ma in realtà devono stare attente entrambe”.

GODURIA – “Uno scudetto in più del Milan? Questa è una cosa bellissima, che goduria. Non ci avevo nemmeno pensato ma rende il tutto ancora più bello”.

CONTE RESTA? – “Certo, deve rimanere. Deve riscattare i due anni dove ha fatto male in Champions e de ve portare avanti il suo progetto vincente”.

BARELLA, L’EREDE – “Certo. E’ molto forte, sa fare tutto, ha qualità, quantità, classe, eleganza, sarà il capitano per i prossimi 10 anni all’Inter. Cosa devo dire di più?”.

MERCATO – “Io uno come De Paul non me lo lascerei sfuggire, è da prendere. In attacco bisogna prenderne uno con le caratteristiche giuste per sostituire degnamente Lukaku quando manca”.

LUKAKU MEGLIO DI ICARDI? – “Senza alcuna ombra di dubbio, non c’è proprio paragone a dire il vero”.

Precedente Liga, il Siviglia di Gomez ko con il Bilbao. Atletico a +6 Successivo Hamsik, che elogio a De Laurentiis: "Esempio di come si gestisce un club"

Lascia un commento