Berrettini per la storia, Djokovic per il 20 e il sogno Grande Slam: tutti i numeri della finale

Prima finale a Wimbledon per un tennista italiano, il serbo è alla sua settima e sogna l’aggancio a Federer e Nadal. Due precedenti: sempre vittorie di Novak

Matteo Berrettini per la storia, in una domenica da impazzire per il tennis italiano. Il romano, numero 9 della classifica ATP, è il primo giocatore azzurro a raggiungere la finale di Wimbledon e il primo da Adriano Panatta (Roland Garros del 1976) a giocarsi una finale Slam tra gli uomini. Dall’altra parte della rete ci sarà una leggenda vivente, il numero 1 al mondo: Novak Djokovic. Il serbo cerca un successo per la gloria: per raggiungere Federer e Nadal a quota 20 titoli Slam e per continuare a coltivare il sogno del Grande Slam, dopo i successi agli Australian Open e al Roland Garros.

I RISULTATI

—  

Berrettini ha raggiunto la finale perdendo solamente tre set in tutto il torneo: al primo turno contro l’argentino Pella, ai quarti contro Auger-Aliassime e in semifinale contro Hurkacz, che nel turno precedente aveva eliminato Sua Maestrà, Roger Federer. Djokovic ha invece perso solamente un set, il primo giocato nel torneo contro il britannico Jack Draper: dopo quella falsa partenza, il serbo ha vinto tutti i successivi 18 set giocati in questa edizione dei Championships. Una macchina.

I NUMERI

—  

Matteo Berrettini e Novak Djokovic si sono affrontati due volte in carriera e sempre in palcoscenici prestigiosi. Anche se la finale di Wimbledon, ovviamente, è un’altra cosa. L’italiano non ha mai battuto l’attuale numero 1 al mondo: 6-2 6-1 per il serbo alle ATP Finals del 2019, nella fase a gironi; vittoria in quattro set per Nole poche settimane fa, il 30 maggio ai quarti di finale del Roland Garros. Da quel momento per l’italiano sono arrivate undici vittorie di fila: secondo le rilevazioni di Oddschecker, si tratta della migliore striscia di vittorie consecutive della sua carriera Se Djokovic dovesse riuscire a vincere questa edizione di Wimbledon e poi gli US Open, riuscirebbe nell’impresa di fare il Grande Slam (vincere tutti e quattro gli Slam in un anno solare). Per Berrettini si tratta ovviamente della prima finale in carriera di un Major, mentre The Djoker giocherà la sua trentesima, la settima a Wimbledon (cinque vittorie e una sconfitta nell’atto conclusivo del torneo). L’unico italiano a battere il serbo in uno slam è stato Marco Cecchinato, nei quarti di finale del Roland Garros 2018.

LE QUOTE

—  

Pronostico tutto dalla parte di Novak Djokovic: stando a quanto rileva Oddschecker, la vittoria del serbo vale l’83% di possibilità, contro il 17% del player romano. C’è molta fiducia in Djokovic da parte dei bookmakers, come si evince dalla quota sui i set totali dell’incontro: match in tre set vale circa il 46% di chance, contro il 33% di un match in quattro set; improbabile secondo i bookmaker vedere un quinto set ( 21% di possibilità ). Mission impossible? Berrettini ci crede, l’Italia sogna il colpaccio.

Precedente Come si dice papera in inglese? I Tre Leoni e la maledizione del portiere Successivo Dal paragone con Braveheart alla prima finale da ct, tutto Mancini in conferenza stampa

Lascia un commento