Bernardeschi fuori dalla top 10 dei più forti MLS in FIFA 23. E Insigne…

EA Sports condivide la lista dei migliori calciatori della MLS su FIFA 23: spicca l’esclusione eccellente di Bernardeschi. Chiellini e Insigne, invece…

La MLS è stata ormai colonizzata da campioni provenienti da leghe estere forse più blasonate, e in particolare quest’anno da diversi esponenti del calcio italiano. Dalla nostra Serie A quest’anno sono arrivati Lorenzo Insigne, Giorgio Chiellini, Federico Bernardeschi e Domenico Criscito, per cui la curiosità, alla pubblicazione delle valutazioni di FIFA 23, c’era una certa curiosità per capire dove si sarebbero piazzati nella classifica dei migliori della MLS. Ora che sono state divulgate, per alcuni non ci sono grosse sorprese, per altri, invece, si registrano esclusioni cocenti.


Top 10 MLS su FIFA 23: niente Bernardeschi —

Pur avendo avuto un impatto importante sulla MLS con Toronto – in 11 partite, 8 reti e 2 assist – Bernardeschi è stato tenuto fuori dalla top 10 dei migliori giocatori della legha americana su FIFA 23. L’ex Juventus ha chiuso la stagione su FIFA 22 con una valutazione di 79 e potrebbe essere stato degradato ulteriormente, visto come si è chiusa la sua esperienza in bianconero. O, nel migliore dei casi, potrebbe aver mantenuto un overall di 79 ma essere stato escluso per il rotto della cuffia, visto che la classifica dei primi dieci si chiude proprio su quel punteggio. Fuori dai migliori dieci anche Criscito, che aveva chiuso lo scorso capitolo a 75.

Chiellini e Insigne al top su FIFA 23 —

Nessuna sorpresa, invece, al vertice: Chiellini e Insigne sono ex aequo i migliori due giocatori del campionato, con un punteggio ancora sontuoso (sia per la MLS che per il livello della Serie A su FIFA 23) di 84. Dietro di loro, a pari merito, ci sono l’ex Real Madrid Bale e Vela – stessa squadra di Chiellini, LA FC – con un overall di 81, mentre a 80 si accomodano Herrera e Gil. Quattro a 79: Zelarayan, il Chicharito Hernanez, Reynoso e Lodeiro. Ovviamente, per i due italiani esclusi, niente vieta che possa esserci una redenzione nel corso dell’anno: le valutazioni di FIFA 23, come per i capitoli precedenti, saranno aggiornate settimana per settimana e fluttueranno in base alle prestazioni dei calciatori.

19 Settembre 2022 – 18:30

Precedente Torino, infortunio per Vojvoda: niente nazionale, può tornare con il Napoli Successivo Rovella trascinatore a Monza: perché la Juve ha sacrificato lui?

Lascia un commento