Bernardeschi e il “cuore allargato”: problema risolto con dieta e farmaci

Da adolescente Federico Bernardeschi ha avuto un problema al cuore: l’ipertrofia ventricolare sinistra, come sua sorella Gaia. Ha spiegato come lo ha risolto

“A 16 anni mi hanno detto che non potevo più giocare a causa del cuore. Sono stato in casa fermo per mesi ed ho capito quanto amassi davvero il calcio. Da lì mi sono ripromesso di fare tutto quello che era in mio potere per arrivare ad essere un giocatore professionista”. Queste le parole rilasciate oggi da Federico Bernardeschi, attaccante della Juventus e campione d’Europa con la Nazionale, ai microfoni di Dazn.

Non è però la prima volta che Bernardeschi racconta il problema avuto da adolescente: lo aveva fatto il passato e come lui sua sorella. Nel 2019 raccontò: “Appena passato dall’Empoli alla Fiorentina, durante un controllo di routine, mi dissero che qualcosa non andava e scoprirono che avevo il cuore allargato. Non sapevano quanto poteva essere grave e avrei anche potuto smettere di giocare. Sono stati sei mesi brutti e difficili, ma per fortuna grazie ad una dieta specifica e ad un farmaco tutto si è risolto”.

QUAL ERA IL PROBLEMA

—  

Nel dettaglio, come raccontato dallo stesso Bernardeschi a La Stampa, Federico aveva il “ventricolo sinistro più grosso di 8 millimetri”. Un problema, quello dell’ipertrofia ventricolare sinistra, che si riscontra negli atleti e che, nei casi più lievi, si cura con farmaci e con una dieta iposodica. In questi casi si parla proprio di “cuore d’atleta”.

E Federico lo era davvero, tanto che è tornato a giocare e, pur controllandosi sempre come logico, non ha mai avuto altri problemi. Quel periodo non riusciva a restare calcio: “Ma ci pensava mia madre”, poi quando è diventato calciatore vero con i primi soldi ha offerto una cena proprio ai genitori e alla sorella Gaia, a cui è legatissimo. Anche lei in passato ha raccontato così il problema al cuore di Federico: “È stata una grandissima paura per la sua salute fisica, non sapevamo dove potesse sfociare questo problema”.

Precedente Fabian Ruiz, condizioni, dieta, la fidanzata Lulù e tutti i suoi segreti Successivo CALCIOMERCATO MILAN/ Due club inglesi a caccia di Kessie, ecco le pretendenti

Lascia un commento