Bayern-Real, altalena Champions! Alla fine arriva…Vinicius: 2-2 a Monaco

Termina con un pareggio il match di andata delle semifinali di Champions League tra Bayern Monaco e Real Madrid. All’Allianz Arena, va in scena una gara da cui era ragionevole aspettarsi ritmi alti, giocate e colpi di scena. E così è stato. Dopo l’inaspettato vantaggio dei Blancos, che vanno a segno dopo un lungo e sostenuto pressing dei padroni di casa, i bavaresi ribaltano il risultato nel giro di pochi minuti. Ma nel finale, gli uomini di Ancelotti trovano il pareggio (trascinati dalla doppietta di Vinicius) e rimandano tutto alla sfida di ritorno in programma l’8 maggio al Bernabeu.

Il racconto della partita

Partono forte i padroni di casa, che dopo circa 40 secondi di gioco costringono Lunin a intervenire su Sané, servito dall’ottima giocata di Kane. Dopo 12 minuti, il tabellino riporta 5 tiri in porta: numeri che raccontano di un forte pressing da parte dei bavaresi. Tuttavia, a sbloccare le marcature è il Real Madrid, con una verticalizzazione impeccabile intuita da Kroos poco oltre la metà campo e ricevuta da Vinicius, che al 24′ supera Neuer nell’uno contro uno. Da questo momento, i Blancos entrano in controllo del match.

Nella ripresa, un altro affondo degli uomini di Ancelotti chiama in causa l’estremo difensore bavarese a respingere su un tiro defilato di Kroos. Il Bayern però reagisce, e al 52′ firma il pareggio con una grandissima azione indivudale di Sané. Tre minuti dopo, Musiala conquista un calcio di rigore trasformato da Kane. La formazione di Tuchel riprende le redini del gioco e si lancia a caccia del doppio vantaggio. Al 78′, Neuer nega a Vinicius il gol del pareggio. Poi, Rodrygo guadagna il secondo penalty della partita, messo a segno all’82’ dal numero 7 del Real: 2-2 il risultato finale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Champions League, Bayern Monaco-Real Madrid 2-2: rivivi la diretta Successivo Tutto apertissimo tra Bayern e Real Madrid: 2-2 i primi 90' delle semifinali Champions

Lascia un commento