Bastoni è l’uomo nuovo del calcio italiano: ecco perché con lui l’Inter gioca in 12

In casa nerazzurra sta succedendo un qualcosa di rivoluzionario per mano di Simone Inzaghi, che non smette mai di studiare e di sperimentare. E in effetti, ciò che sta succedendo alla sua difesa a 3 è a suo modo suggestivo grazie all’utilizzo del giovane difensore

Ci sono rivoluzioni silenziose, nel mondo del calcio, che finiscono però per fare storia. Perché nel pallone, diciamolo chiaramente, ormai c’è poco da inventare. Si tratta, piuttosto, di modernizzare, di portare a un processo di evoluzione, sistemi già in voga. Qualcosa di molto importante, molto vicino a un cambiamento davvero radicale, sta invece succedendo all’Inter, per mano di un allenatore – Simone Inzaghi – che non smette mai di studiare, di rispondere alle proprie curiosità, di sperimentare.

Precedente Frecciate, flirt, intrighi: Juve-Dybala, perché il matrimonio (per ora) non s'ha da fare Successivo Napoli, la rabbia dei tifosi dopo il crollo in Coppa Italia: "Niente scuse", "Non cambia mai nulla"

Lascia un commento