Barzagli: “Pirlo è il più invidiato. Ronaldo? Il migliore”

TORINO –  “Alcuni giocatori appeno smettono hanno voglia di rimettersi in gioco facendo l’allenatore o il dirigente. Io sto bene così. Sono un po’ vizioso e mi piace il vino. Ogni tanto gioco a padel, vado a correre e faccio il tassista per portare avanti e indietro i miei figli” sono le parole di Andrea Barzagli, ospite di ‘Tutti pazzi per la Juve’ sul canale Twitch della Juventus. L’ex difensore bianconero ha poi espresso la sua opinione su Pirlo e Chiellini, facendo anche dei paragoni con alcuni vini: “Pirlo che vino è? Come giocatore un grande vino francese, di Bordeaux, dove si producono grandi vini. Pirlo è stato un grandissimo giocatore. Come allenatore, non saprei. Ha iniziato da poco e si farà. Sta facendo cose intelligenti. Spero bene per lui. Andrea è forse l’allenatore più invidiato dagli appassionati di calcio e dagli addetti ai lavori. Pirlo allenatore? Ci vedevamo ogni tanto a Torino e lo vedevo molto convinto di voler fare l’allenatore. Ognuno ha il suo percorso, vedremo il suo. Chiellini che vino è? Un Amarone, forte”.

Juve, Cuadrado out per almeno dieci giorni

Barzagli: “Ronaldo il migliore. Tevez, un fenomeno”

Barzagli ha aggiunto: “C’è una chat con Bonucci, Chiellini e Buffon? Prima c’era, ora li sento privatamente. Quando scrivi a Gigi, ti può rispondere dopo una settimana. In dieci anni ho tanti aneddoti, alcuni si possono raccontare, altri no. Io, Buffon e Chiellini eravamo la vecchia guardia e quindi eravamo anche i più seri. Una volta, a tavola c’era la parte italiana e la parte degli stranieri. Poi sono arrivati i sudamericani e mi sono ritrovato con tutti che parlavano spagnolo e io non capivo niente“. Poi, i complimenti a Tevez: “Uno dei giocatori con più personalità che è passato negli ultimi 10 anni alla Juve. Tra i primi tre per personalità. C’era sempre nei momenti che contavano. Come i grandi calciatori. Era un fenomeno“. Barzagli ha parlato anche di Cristiano Ronaldo: “L’attaccante che mi ha messo più in difficoltà? Ronaldo ci ha fatto sempre gol quindi è sempre stato molto complicato con lui. Drogba anche, una forza della natura. Ronaldo? E’ il miglior finalizzatore di tutti i tempi. Ti fa gol in tutti i modi. Il record di gol dice tutto. La sua cattiveria e la sua fame sono cose incredibili“. Parlando di Champions League, ha ricordato il precedente in maglia bianconera in casa del Porto (prossimo avversario della Juve agli ottavi di finale): “Ricordo la partita in casa del Porto. Fu giocata molto bene e fu importante il gol di Pjaca. Ma anche quello di Dani Alves che chiuse praticamente il discorso qualificazione. Era uno stadio molto caldo e il Porto aveva giocatori interessanti“.

Juve, la top3 di Barzagli. E su Padoin…

Barzagli ha poi stilato la sua top 3 dei compagni di squadra alla Juve: “Pirlo, uno dei più forti centrocampisti degli ultimi venti anni, Buffon perché lo considero il portiere più forte di sempre. Gli altri due li metto assieme, sono Del Piero e Tevez. Loro erano di un’altra fascia. Pirlo lo vedete molto serioso ma in realtà è, nel senso buono, un ‘cazzone’. Ha dato a tutti tanta fiducia e qualità. Di un’intelligenza rara“. Infine, su Padoin: “Padoin è stato mio compagno di camera ed è stato uno dei giocatori fondamentali di quella Juve. Si è fatto trovare sempre pronto e ha ricoperto diversi ruoli. Persona sempre positiva, rideva sempre“. 

Precedente Mercoledì in D: Tolentino-Campobasso e Acireale-FC Messina Successivo Gattuso, i baffi alla Buzzanca e la verità sul barbiere: VIDEO

Lascia un commento