Barcellona, sei reti all’Inter di Miami in attesa di Lewandowski

MIAMI (STATI UNITI). L’ufficializzazione di Robert Lewandowski – quadriennale con clausola rescissoria di mezzo miliardo di euro e 45 milioni, più altri 5 in variabili, che finiscono nelle casse del Bayern di Monaco – arrivata qualche ora prima del fischio d’inizio, pare aver motivato al massimo la nutrita concorrenza di attaccanti blaugrana, andati tutti a segno contro il malcapitato Inter di Miami di David Beckham. Gara che si è chiusa con un tennistico 6-0 e che apre nel migliore dei modi la tournée stelle e strisce dei catalani, che il prossimo 23 luglio, stavolta a Las Vegas e, con ogni probabilità, con il polacco finalmente in campo, sono attesi dal Clásico contro il Real Madrid di Carlo Ancelotti

TUTTO SULLA LIGA

Partenza lanciata

Un’oretta prima del fischio d’inizio, sul prato del DRV Pink di Miami è spuntato Lewandowski, che affiancato da un preparatore atletico, ha svolto un breve allenamento. Apparizione che pare aver stramotivato i nuovi compagni, col diretto concorrente Aubameyang che, poco prima del 20′, ha sbloccato il risultato con un tocco morbido. Una manciata di minuti e Raphinha – pure due assist per l’ex Leeds – si è presentato ai nuovi tifosi con la volée mancina che è valsa il raddoppio. Il tris lo ha firmato, prima dello scadere, il ritrovato Ansu Fati, apparso in ottima forma.

Lewandowski: "Qui per rimettere il Barça in carreggiata"

Guarda il video

Lewandowski: “Qui per rimettere il Barça in carreggiata”

In attesa di Lewandowski

Nella ripresa, Oscar Hernandez, che guida le operazioni in attesa dell’arrivo del fratello Xavi, al momento impossibilitato ad entrare negli States per un problema con il visto, ha rivoluzionato il suo undici e sono arrivati altri tre gol. Subito in rete il gioiellino Gavi, che ha finalizzato al meglio una giocata d’angolo. La manita è stata del partente Memphis Depay, protagonista di un pregevole guizzo in area. Ha chiuso il set il redivivo Dembelé. Frenkie de Jong, che pare destinato a passare a breve al Manchester United, è stato impiegato come difensore centrale. Niente da fare per Higuain e compagni, apparsi decisamente inferiori ai motivatissimi avversari. Comparsata anche per il figlio d’arte, Romeo Beckham, nel finale. Oggi il Barça ha fissato una prima presentazione di Lewandowski sul suolo americano, che precede quella in pompa magna che si celebrerà, al Camp Nou, a inizio agosto.

Precedente Juve, doppia seduta d'allenamento: partitella, manovra e lavoro fisico Successivo Napoli, ecco Solbakken: bruciata la Roma

Lascia un commento