Barcellona-Real Madrid la Supercoppa di Spagna: blaugrana avanti ai rigori

RIYAD (ARABIA SAUDITA) Sarà Real Madrid-Barcellona la finale di Supercoppa di Spagna in programma domenica in Arabia Saudita. Dopo il successo dei Blancos che hanno superato il Valencia di Gattuso ai calci di rigore dopo l’1-1 maturato nei 120′, i blaugranata hanno battuto, anch’essi dagli 11 metri, il Betis Siviglia di Manuel Pellegrini. Xavi, dunque, sfida Ancelotti nell’ultimo atto della competizione nazionale. Per l’ottava volta nella storia, la finale di Supercoppa di Spagna è una questione tra Real Madrid e Barcellona, il Clasico del calcio mondiale. 

Fekir risponde a Lewandowski: il Var annulla due gol al Barcellona

Ad aprire la sfida del King Fahd International Stadium di Riyad al 23′ è Pedri su assist di Raphinha, ma Carlos Del Cerro Grande, arbitro della gara, indica l’intervento del Var che annulla per posizione di fuorigioco. I blaugrana devono rimandare i festeggiamenti di 17′, quando il solito Lewandowski batte il grande ex Claudio Bravo e porta avanti i catalani. Nel finale della prima frazione di gioco Ter Stegen si deve superare sulla conclusione di Luiz Henrique per salvare il risultato. Il numero 11 del Betis, però, non si scoraggia e al 77′ offre a Fekir l’assist per l’1-1. Il Barcellona, incassato il pareggio, si rialza immediatamente e impiega appena 360″ per tornare di nuovo avanti. L’autore della rete è ancora Lewandowski, ma anche in questa occasione, come in precedenza con la segnatura di Pedri, interviene il Var e annulla per offside.

Ansu Fati non basta, Moron pareggia ancora. Il Barcellona vince ai rigori

L’equilibrio persiste nonostante il lungo recupero (7 minuti): si va dunque ai supplementari. Al 3′, però, i blaugrana passano di nuovo, e stavolta non c’è Var che possa salvare la squadra di Pellegrini: Ansu Fati raccoglie la sfera al limite dell’area e lascia partire una conclusione perfetta che si spegne all’angolino basso di destra. Partita finita? Nemmeno per sogno: Moron, entrato al posto proprio dell’autore del primo gol Fekir, con un delizioso colpo di tacco trafigge Ter Stegen e ristabilisce l’equilibrio. Al 119′ il Betis resta anche in 10 per il doppio giallo nel giro di 7′ estratto da Del Cerro Grande all’indirizzo di Guardado. Si va dunque alla lotteria dei rigori: i catalani non sbagliano, mentre a “tradire” Pellegrini sono Juanmi e Carvalho.

Betis Siviglia-Barcellona 2-3 dcr: tabellino e statistiche

Ancelotti batte Gattuso ai rigori: "Volevamo la finale"

Guarda il video

Ancelotti batte Gattuso ai rigori: “Volevamo la finale”

Precedente Chelsea ancora KO, Potter adesso rischia: il Fulham vince 2-1, segna anche l'ex Willian Successivo Premier League, Chelsea ko: il Fulham vince 2-1, espulso Joao Felix

Lascia un commento