Barcellona nei guai: la cifra monstre che deve pagare al fisco

Mentre è alla ricerca del nuovo allenatore dopo le dimissioni annunciate di Xavi, il Barcellona deve fare i conti anche con il fisco spagnolo. Infatti blaugrana sono finiti nei guai per degli arretrati Irpef. Secondo una nota del tribunale dell’Audiencia Nacional, i mancati pagamenti fanno parte di operazioni tra il 2012 e il 2015 e si riferiscono a prestazioni versate ad agenti dei giocatori. La cifra spaventa e non poco.

Il Barcellona e i problemi con il fisco

Sono quasi 23 i milioni di euro che spettano al fisco dal Barcellona secondo la giustizia spagnola. Nella nota del tribunale dell’Audencia Nacional, si legge: “Dai fatti accertati dall’Ispettorato risulta che i pagamenti effettuati dalla Società sono stati effettuati in nome e per conto degli atleti, effettivi destinatari delle prestazioni rese dagli agenti, mentre risulta che gli agenti prestano un servizio commissionato dal Club o in rappresentanza del Club, fatto che non viene in alcun modo accreditato. L’Ispettorato giunge alla conclusione che il rapporto instaurato tra il Barcellona e gli agenti serve esclusivamente a coprire pagamenti effettuati dal Club ai giocatori”. Secondo quanto riportato dai media spagnoli, la sentenza è passibile di ricorso e il club sta già lavorando per farlo.


Precedente Hermoso, il piano Juve: oltre ai giovani, serve alzare l'asticella Successivo Bari, Luigi De Laurentiis: "Siamo indipendenti dal Napoli"

Lascia un commento