Barcellona multato dalla UEFA per insulti razzisti dei tifosi a Parigi

A due giorni dall’eliminazione dalla Champions League, il Barcellona è chiamato a rispondere anche dei comportamenti dei tifosi blaugrana nel primo round del doppio confronto con il Psg di Luis Enrique, che ha consegnato ai francesi il pass per le semifinali della massima competizione continentale. Nella giornata odierna, infatti, la commissione disciplinare della UEFA ha multato il Barça per gli insulti razzisti rivolti dai supporters catalani ad alcuni calciatori avversari.

Razzismo, Barcellona multato dalla UEFA dopo gli insulti di Parigi

Dopo le approfondite indagini che hanno seguito Psg-Barcellona del 10 aprile scorso, il club blaugrana è stato multato dalla commissione disciplinare della UEFA con un’ammenda di 25mila euro per comportamenti razzisti dei propri tifosi. A tale provvedimento, si aggiungono altri 7mila euro complessivi per l’utilizzo di fumogeni e fuochi d’artificio e per il danneggiamento dei seggiolini del settore ospiti del Parco dei Principi, dove la squadra allenata da Xavi Hernandez si era imposta per 2-3. Poi, la beffa al ritorno in casa, con Kylian Mbappé letteralmente scatenato dinanzi a coloro che potrebbero essere i rivali della prossima stagione in Liga. Il probabile trasferimento del fuoriclasse francese al Real Madrid è già più di un’idea in terra spagnola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Immobile non convocato per Genoa-Lazio: l'esito del test di oggi a Formello Successivo Futsal femminile, clinic internazionale di prestigio allo Stadium di Genova