Barcellona, Lewandowski non si ferma più: 5º gol in Liga e Siviglia ko

SIVIGLIA (SPAGNA) – Balzo al secondo posto in classifica per il Barça, che sbanca il Sanchez Pizjuan di Siviglia e sorpassa il Betis, che dopo tre vittorie di fila, nel pomeriggio si è arreso davanti alla capoclassifica Real Madrid. I blaugrana si riportano a -2 dagli eterni rivali grazie alle reti di Raphinha, Lewandowski ed Eric Garcia. Morale alle stelle per i catalani in vista del debutto di Champions con il Viktoria Plzen, all’interno del gruppo C in cui sono inseriti anche Inter e Bayern Monaco. Non può dirsi lo stesso per gli abbattutissimi ragazzi di Lopetegui, che martedì se la vedranno, nel medesimo scenario, con la corazzata Manchester City.

Siviglia-Barcellona 0-3

Conferme

Squadra che vince non si cambia. E il saggio Xavi, in attesa di poter schierare i rinforzi dell’ultimo minuto Marcos Alonso e Bellerin, conferma al completo l’undici che la scorsa settimana ha calato il poker davanti al naso del Valladolid, con il già intoccabile Lewandowski spalleggiato in avanti dagli sguscianti Raphinha e Dembelé. Situazione opposta per Lopetegui, che dopo aver ottenuto un misero punticino nelle prime tre uscite, rivoluziona completamente o quasi il suo disastrato Siviglia. Rispetto all’ultimo capitombolo di Almeria, tra le sei novità spiccano Isco e il grande ex Rakitic schierati fin dal primo minuto.

Barcellona, Xavi: "Sul mercato sforzo straordinario"

Guarda il video

Barcellona, Xavi: “Sul mercato sforzo straordinario”

Implacabili

E la buona volontà non manca ai padroni di casa, che partono con il piglio giusto, ma hanno il torto di fallire due ghiotte occasioni proprio con Rakitic e con En-Nesyri, a cui va sommato un gol giustamente annullato all’ex Roma Lamela per fuorigioco. A differenza del Siviglia, il Barça si dimostra, invece, spietato alla prima vera occasione. Ad andare a segno è Raphinha, che ribatte di testa da distanza ravvicinata dopo un salvataggio alla disperata di Fernando su un pregevole pallonetto di Lewandowski. Una volta avanti, il Barça prende il sopravvento e, al 36’, raddoppia grazie al polacco, che servito dall’ex Koundé, controlla di petto e, poi, insacca con una repentina girata. 5º gol per il capocannoniere del torneo. Nel finale della frazione, Dembelé preferisce la giocata individuale al facile assist per Lewandowski e si divora il tris.

Nuovo colpo Milan, ecco Dest

Guarda il video

Nuovo colpo Milan, ecco Dest

Tris blaugrana

La seconda frazione si apre con un doppio cambio per i padroni di casa, che rimpiazzano Jordan e Gudelj con Delaney e Carmona, ma a segnare è nuovamente il Barça con Eric Garcia, che sigla il suo primo gol con la nuova casacca al termine di un’elaborata giocata d’angolo che contempla il secondo assist di serata dell’ottimo Koundé. Lo stesso Eric Garcia, però, poco dopo finisce ko e lascia il posto a Sergi Roberto, mentre tra i locali debutta l’ultimo arrivato Dolberg, che rileva il contestato En-Nesyri. I catalani potrebbero anche aumentare il bottino di reti, nel finale, con Frenkie de Jong che sfiora l’incrocio. Barça al secondo posto, a -2 dal Real. Siviglia sempre più depresso, con un unico punticino dopo le prime 4 partite

CLASSIFICA LIGA


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Precedente Lazio furiosa con l'arbitro Sozza: il motivo della protesta Successivo Napoli, Spalletti: "È la strada giusta, ma a volte siamo pigri"

Lascia un commento