Balzaretti: “Samardzic? La Juve non è la sola a volerlo. Nel prossimo mercato…”

Come valuta il mercato invernale dell’Udinese. Perché non ci sono stati ulteriori acquisti? 
«La nostra volontà è stata quella di consolidare il gruppo a nostra disposizione, visti i 17 nuovi arrivi. Non volevamo fare ulteriori cambi. Abbiamo preso Giannetti per sopperire all’infortunio di Bijol e si è notata subito la sua esperienza e le qualità da leader. Si aggrega al gruppo degli argentini e questo a livello di spogliatoio è importante. Abbiamo mandato in prestito diversi calciatori che riteniamo importanti per il nostro futuro, ma che non avrebbero avuto il giusto spazio qui. Li monitoriamo da lontano, sicuri che questa tappa della loro carriera sia importante nel processo di crescita» 
. 
Fra questi c’è Pafundi. Come mai si è scelto il Losanna per questa seconda parte di stagione?  
«Abbiamo fatto una scelta insieme al ragazzo, all’agente e alla famiglia. Il Losanna è un club strutturato e organizzato. Siamo contenti abbia avuto subito un ottimo impatto con l’ambiente». 

Nei giorni scorsi De Laurentiis si è lamentato della gestione dell’Udinese rispetto alle trattative per Perez e Samardzic. Come risponde? 
«Ho visto giocatori di talento, e credo che il Napoli abbia perso una grande opportunità perché entrambi sono due giocatori forti. Peggio per lui, io sono contento che siano rimasti con noi per centrale l’obiettivo salvezza» 
 
Samardzic è stato protagonista delle due ultime finestre di mercato, come ha vissuto due trattative molto particolari? Sarà protagonista anche della prossima sessione e quant’è forte l’interesse della Juve? 
«Premettendo che il bene generale dell’Udinese viene prima di quello di ogni singolo giocatore, è chiaro che il calciatore abbia patito e avuto un calo di rendimento nelle settimane in cui le trattative erano molto serrate. È un essere umano e capita, ma nelle ultime gare si sono riviste le sue caratteristiche più importanti. Su di lui c’è l’interesse di tutti i grandi club, anche tedeschi e inglesi, potenzialmente anche della Juventus, con cui, come Udinese, abbiamo da sempre ottimi rapporti. La Juve è un club che lo monitora senza dubbio, poi non possiamo sapere se punteranno sui di lui. Sicuramente sarà protagonista anche del prossimo mercato». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Napoli, Mazzarri ha un dubbio in vista del Milan Successivo Cagliari, ora l’Isola deve seguire Ranieri

Lascia un commento