Balotelli “assolve” Dumfries: “Striscione? Fa parte del calcio”

Balotelli sta con Dumfries

Queste le sue parole a TVPlay: “Ma è bellissimo ragazzi: fossero questi gli sfottò nel calcio, è questo il bello dai. Io al posto del terzino del Milan avrei rosicato, ma fa parte del calcio. Avesse vinto il Milan probabilmente lo avrebbe fatto lui. Il limite è la razza e la religione, poi se lo sfottò è per il campo come quello di Dumfries ci sta: si esagera quando diventa un insulto personale sulla famiglia”.

Le scuse di Dumfries

Dumfries nel frattempo si è anche scusato con un posto su Instagram per aver alzato lo striscione: “Ieri è stato il giorno più bello per me, tutti i giocatori, e tutti al club. Grazie mille ai fans che si sono presentati in migliaia alla parata. È stata una bella sensazione festeggiare con tutti voi, ha significato tanto per la squadra. Durante la parata, ho tenuto su uno striscione che mostrava un’immagine inappropriata. Sono un giocatore che ama la rivalità nel calcio, è una parte cruciale di qualsiasi gioco. Mi rendo conto che tenere alto lo striscione è stato un errore di giudizio da parte mia e per niente intelligente. Passiamo il focus su quella che è stata la stagione incredibile dell’Inter. Grazie ancora per tutto il vostro sostegno in questa stagione, e per i festeggiamenti di ieri, non li dimenticherò mai”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Roma e Q8 per l'ambiente: ripulito un tratto della spiaggia di Ostia Successivo Roma-Bayer, De Rossi prepara una grande sorpresa

Lascia un commento