Baldini, sbrocco show in tv: “A Palermo non guardi le donne”. E manda a quel paese il presentatore…

Il tecnico rosanero ospite su Sky battibecca con il conduttore Bonan, vecchio conoscente e amico, su due argomenti: donne e matti. “Ma questo gruppo farebbe bene anche in A”

Il finale è quello in cui tutti speravano dopo lunghi minuti di imbarazzo. “Ora sì che ti riconosco” dice Silvio Baldini ad Alessandro Bonan, conduttore della trasmissione Calciomercato l’originale su Sky. Ma i minuti precedenti sono stati a dir poco scoppiettanti con un paio di derive nella volgarità. Il lungo intervento dell’allenatore del Palermo neopromosso in Serie B su Sky finisce presto sulle tastiere di migliaia di tifosi e ascoltatori, trending topic in Italia nel giro di pochi minuti.

le donne di palermo

—  

Per i tifosi del Palermo il concetto che più conta è un altro: “Questo gruppo – dice Baldini, e si vede che ci crede mentre parla – può far bene anche in Serie A. Quando c’è autostima la paura scompare, giochi la palla dopo un errore come se non fosse successo nulla. Ho notato che in allenamento i ragazzi non sentivano più la fatica, dovevo insistere per farli andare sotto la doccia”. Spiega così il trionfo rosanero. Musica per le orecchie di una città in festa dopo la vittoria sul Padova di domenica sera che riporta i siciliani in B. Però il dibattito trascende su un paio di argomenti, le donne e i matti. Baldini: “Qui a Palermo ritrovo dei principi, se sei sposato e ti metti a guardare altre donne, non va bene”. Dallo studio replicano cercando di scherzare: “Vabbè, se guardi una bella donna, nulla di male”. Il tecnico di Massa non è esattamente d’accordo e lo esprime senza mezzi termini: “Sì, ma se hai moglie e figli e vuoi andarti a scop… una ragazzina, fanno bene a tagliarti i cogl…”. In studio il gelo prevale sulle risatine.

pazzo a chi?

—  

Il tecnico rosanero se la prende poi – sua vecchia battaglia – col “mondo marcio” che gira attorno al calcio, i procuratori e tanto altro. Si rasserena solo quando parla dei suoi ragazzi, quelli che ha condotto magistralmente in B (“Ma del cambio di proprietà non me ne frega nulla, non faccio domande, penso solo al calcio”), poi però si lascia andare nuovamente quando in chiusura Bonan gli dedica Je so’ pazzo di Pino Daniele: “tu sei un matto buono”. Baldini non la prende bene: “Se mi dici che sono matto io ti mando a cagare…”. Sipario.

Precedente Inter, priorità Asllani per il vice Brozovic. Nodo Gagliardini Successivo Nations League, Haaland: "Niente di meglio che battere la Svezia per due volte"

Lascia un commento