Aveva offeso la Figc: due mesi di inibizione al consigliere di Lega Serie A Blandini

Il Tribunale federale lo ha sanzionato con la squalifica e 5 mila euro di multa per le espressioni lesive della reputazione della Federazione pronunciate il 28 febbraio

Il Tribunale federale ha sanzionato con 2 mesi di inibizione e 5 mila euro di squalifica il consigliere indipendente della Lega Serie A Gaetano Blandini per i giudizi e rilievi ritenuti “lesivi del prestigio, della reputazione, dell’onorabilità e credibilità dei vertici della Federcalcio” nel corso di una riunione tecnica sulle licenze nazionali lo scorso 28 febbraio.

I fatti

—  

Blandini, appena un mese dopo la sua elezione a consigliere fortemente voluta dal presidente della Lazio Claudio Lotito, si era lasciato andare a dei commenti non consoni sulla Figc (un testimone avrebbe parlato di frasi come “ladri, drogati”). Parole che hanno spinto immediatamente il presidente federale Gabriele Gravina a segnalare l’episodio alla Procura federale che ha poi deferito il consigliere. Oggi è arrivata la sentenza di primo grado.

Precedente Milan, Hernandez e Maignan in corsa per il titolo di miglior francese all'estero Successivo Milan e Inter: giocare prima o giocare dopo, c'è davvero un vantaggio?

Lascia un commento