Avellino, il direttore Perinetti risponde con un inchino ai tifosi avversari che lo insultano

Una vittoria sofferta e di misura quella della squadra dell’Avellino di Pazienza a Monopoli e tutt’altro che facile dal punto di vista ambientale. Ma ai fischi e alle contestazioni dei tifosi avversari che lo avevano preso di mira, il direttore tecnico biancoverde, Giorgio Perinetti, ha risposto da gran signore con un gesto da applausi: togliendosi il cappello e facendo un inchino che ha lasciato a bocca aperta gli scalmanati che lo stavano contestando in tribuna. La gara aveva fatto protestare, in realtà, anche l’Avellino che poi era riuscito a conquistare la quinta vittoria esterna stagionale con un gol su rigore di Patierno. Ma la trasferta pugliese sarà incorniciata dal gesto di Perinetti che si toglie il cappello e saluta. Una lezione di stile e di umanità!

Precedente La Palmese ai piedi di Kone, il re del derby Successivo Tiago Pinto saluta: "Vi auguro il meglio. Lascio una Roma migliore"

Lascia un commento