Australia, la lista per il Mondiale: ci sono un “italiano” e un baby talento

L’Australia si prepara al suo sesto mondiale e le scelte del CT Graham Arnold sono state diramate, con una sorpresa che in qualche maniera riguarda anche gli Azzurri.

A una dozzina di giorni dal calcio di inizio, i commissari tecnici delle nazionali che parteciperanno ai mondiali in Qatar stanno pian piano sciogliendo le riserve, annunciando le liste dei convocati per la manifestazione iridata. Ed è stato anche il turno dell’Australia, che dopo una qualificazione ottenuta solamente attraverso lo spareggio intercontinentale contro il Perù, vinto ai calci di rigore, si prepara al suo sesto mondiale. Le scelte del CT Graham Arnold, già vice di Guus Hiddink quando nel 2006 i Socceroos sono arrivati agli ottavi di finale (perdendo con l’Italia con il calcio di rigore di Francesco Totti a tempo scaduto) sono state diramate, con una sorpresa che in qualche maniera riguarda anche gli Azzurri.

Il no di Volpato

—  

Quello che fa notizia è infatti il “no” di Cristian Volpato. Il talento della Roma, che Josè Mourinho sta utilizzando con frequenza in questa stagione, poteva volare in Qatar, ma ha deciso di non farlo. A spiegarlo, come riporta FoxSports, è stato lo stesso CT Arnold, che ha provato fino all’ultimo a convincerlo: “Ci ho parlato tre volte, fino alle 11 di sera. Gli ho detto che avrebbe fatto parte della lista dei 26, ma lui voleva prendersi del tempo per pensarci e parlare con le persone che lo consigliano. E alla fine ha declinato l’offerta di giocare i mondiali con l’Australia. È una decisione sua. Ritiene che in questo momento della sua carriera sia una scelta troppo importante, che ora come ora non ha voluto prendere. E va bene così”. Per Volpato, australiano ma che ha già giocato con le nazionali giovanili italiane, rimane dunque aperta la porta per la maglia azzurra.

La lista dell’Australia

—  

Ecco quindi la lista dei convocati, senza il romanista. I portieri sono Mathew Ryan (FC Copenhagen), Andrew Redmayne (Sydney FC) e Danny Vukovic (Central Coast Mariners). In difesa la scelta del CT è ricaduta su Milos Degenek (Columbus Crew), Nathanial Atkinson (Heart of Midlothian), Joel King (OB), Fran Karacic (Brescia), Bailey Wright (Sunderland), Harry Souttar (Stoke), Kye Rowles (Heart of Midlothian), Aziz Behich (Dundee United) e Thomas Deng (Albirex Niigata). Anche a centrocampo per Arnold parecchi calciatori di stanza in Europa: Aaron Mooy (Celtic), Craig Goodwin (Adelaide United), Jackson Irvine (St. Pauli), Cameron Devlin (Heart of Midlothian), Riley McGree (Middlesbrough),  Ajdin Hrustic (Eintracht Frankfurt) e Keanu Baccus (St Mirren). Infine ecco i nomi per l’attacco: Mathew Leckie (Melbourne City), Martin Boyle (Hibernian), Jamie Maclaren (Melbourne City), Craig Goodwin (Adelaide United), Mitchell Duke (Fagiano Okayama), Jason Cummings (Central Coast Mariners), Garang Kuol (Central Coast Mariners) e Awer Mabil (Cadice). Spunta il talento appena diciottenne Kuol, già richiesto da molte big. Ma purtroppo per i Socceroos, niente Volpato.

Precedente Milan, ti ricordi Mastour? Ora è protagonista... in Serie B (marocchina) Successivo Ronaldo e il baby Endrick: "Tite doveva portarlo in Qatar, come con me nel '94"

Lascia un commento