Auckland si ritira dal Mondiale per Club. Al suo posto Pirae

Niente Mondiale per club per l’Auckland City FC in seguito alle rigide restrizioni sul Coronavirus messe in atto dalla Nuova Zelanda. La squadra, che detiene il record di vittorie nella OFC Champions League, sarà sostituito dall’AS Pirae di Tahiti. Lo ha comunicato la Fifa spiegando che Auckland “ha dovuto ritirarsi dal torneo” a causa della riapertura ritardata dei confini della Nuova Zelanda, per la pandemia. Il Pirae si unirà ai campioni degli altri continenti, tra cui Chelsea, Palmeiras e Al Ahly, nel torneo che si svolgerà negli Emirati Arabi Uniti dal 3 al 12 febbraio. 

Precedente Juve, focolaio nell'Under 23: ci sono altri due giocatori positivi Successivo TMW - Tuanzebe al Napoli, c'è l'accordo con lo United! Le cifre: 800mila euro per il prestito

Lascia un commento