Atletico Madrid, Simeone: “Rispettiamo il Milan, ma vogliamo gli ottavi”

Diego Pablo Simeone, alla vigilia di Atletico Madrid-Milan, ha presentato la partita di Champions League in conferenza stampa

Diego Pablo Simeone, alla vigilia di Atletico Madrid-Milan, ha presentato la partita di Champions League in conferenza stampa. Queste le dichiarazioni riportate da ‘TuttoMercatoWeb’.

Si parte dal modulo e dal modo di giocare. “Cercheremo di giocare a seconda di quello che chiederà la partita. Dipende da chi schieri ma anche dall’andamento della partita”.

A Milano avete sofferto, quanto sono importanti Lemar e De Paul? “Abbiamo un gruppo molto importante, De Paul sta bene, Lemar viene da un infortunio ma ha giocato bene l’altro giorno. A Milano abbiamo sofferto all’inizio, con tanta pressione. Domani, se giocheranno nello stesso modo, dovremo essere bravi a sfruttare gli spazi”.

Hai affrontato in passato partite così importanti. Quanto cambia quest’anno? “Abbiamo giocato tante partite di questo tipo, domani è una gara molto importante come lo è sempre in Champions. Dal momento del sorteggio sapevamo che sarebbe andata in un certo modo. Rispettiamo il rivale e vogliamo raggiungere l’obiettivo”.

Quanto peseranno le assenze a livello difensivo? “Pesano non solo dal quel punto di vista, ma anche per la costruzione del gioco della squadra. Domani cercheremo di dare il massimo per non farle pesare”.

A breve festeggerai dieci anni da allenatore dell’Atletico, sarebbe importante passare il girone. “Tutte le partite saranno importanti, domani la affronteremo con il solito impegno”.

Joao Felix si è fermato quando sembrava nel momento migliore. “Ha avuto momenti migliori, per esempio all’inizio. Ora stava recuperando molto bene, poi ha ricevuto un colpo e deve recuperare”.

Domani torna Savic. “È un giocatore importante per noi, gioca qui da anni, dà forza e sicurezza. Dà quello che serve alla squadra”.

In passato ha visto a rischio il passaggio del girone, quanto è più difficile oggi giocare la Champions? “È difficile fare paragoni, prima era prima e ora è ora. Noi vogliamo andare agli ottavi di finale, anche nel passato abbiamo affrontato situazioni che sembravano difficili”.

Precedente Atletico Madrid-Milan, quattro gare e quattro espulsioni Successivo Magic, il vincitore della 13ª giornata è Michele Guida: “Barak la mia scommessa”

Lascia un commento