Atletico ko ai supplementari con un autogol: 5-3 Real, Ancelotti in finale

RIAD (Arabia Saudita) – È il Real Madrid di Carlo Ancelotti la prima squadra ad accedere all’ultimo atto della Supercoppa di Spagna, in corso di svolgimento in Arabia Saudita. I Blancos, che hanno sconfitto – nella prima semifinale della competizione – ai tempi supplementari 5-3 i ‘cugini’, l’Atletico di Simeone, Morata (in campo per 91′) e De Paul (per 90′), attendono ora il match tra Barcellona e Osasuna.

Real-Atletico Madrid, la cronaca

Sul calcio d’angolo a seguito del tentativo di Lino al 6′, l’Atletico sblocca il risultato con il colpo di testa di Hermoso sulla palla scodellata in mezzo da Griezmann. Al 14′ Rodrygo chiede invano un calcio di rigore, ma la rimonta del Real porta la firma di Rudiger al 20′, su corner di Modric, e Mendy al 29′, su assist di Carvajal. Gara dalle mille emozioni e risultato nuovamente ribaltato: i colchoneros prima pareggiano al 37′, con Griezmann che riceve da De Paul e batte Kepa con una magia dalla distanza, poi si portano sul 3-2 grazie alla sfortunata autorete di Rudiger al 78′. A un passo dall’eliminazione, a salvare Ancelotti e prolungare il match all’extra-time è Carvajal all’85’, al termine di un batti e ribatti in area. Nel recupero, Brahim Diaz sfiora il colpaccio, ma nei supplementari i Blancos crescono e l’Atletico, alle corde, crolla al 116′ con l’autogol di Savic. L’ex Milan, poi, trova la gioia personale al 2′ di recupero e fissa il punteggio sul definitivo 5-3.

Ufficiale: Real-Ancelotti, avanti fino al 2026

Guarda il video

Ufficiale: Real-Ancelotti, avanti fino al 2026

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Huijsen distrutto dopo il derby, ma i compagni e Mourinho lo consolano così Successivo Tensioni dopo il derby: scontri tra ultrà e polizia