Atalanta-Roma, la moviola: Guida sbaglia sul rigore assegnato ai giallorossi

Arbitro Guida: 5

Non bene Guida, caduto sulla classica buccia di banana: il rigore dato alla Roma è molto, molto generoso, ad essere buoni. Non solo, ma poco dopo grazia Cristante (netto su Touré) da un giallo chiaro. Fino a quel momento, non aveva fatto male, anche perché la gara era abbastanza lineare come lettura. Recupero: 5’ (1’+4’)

Roma, il rigore non c’è

Definirlo rigorino vorrebbe dire dargli una connotazione. Non bene Guida sul penalty assegnato alla Roma: il fatto che Abraham abbia già tirato non conta moltissimo (il pallone al momento del presunto fallo è ancora all’interno del terreno di gioco), in realtà l’intervento di De Roon arriva per dinamica, il piede di Abraham finisce fra le gambe dell’avversario per sviluppo dell’azione. Dato che il contatto c’è, VAR costretto a confermarlo.

Regolare il raddoppio dell’Atalanta

Regolare la rete del 2-0 dell’Atalanta: in APP, è Hien che recupera il pallone, toccandolo anche con il braccio sinistro che però: a) è al corpo; b) arriva lì dopo che Hien è saltato con Lukaku per la contesa del pallone stesso.

Lukaku, fallo non punibile

Occasione in avvio per l’Atalanta, causata da un… braccio di Lukaku: che però è al corpo, non punibile. Corretto lasciar proseguire.

VAR: Abisso 6

Deve confermare per forza, glielo impone il protocollo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Lazio, l’importanza di recuperare Luis Alberto Successivo Atalanta-Roma, le pagelle dei giallorossi: Svilar fa muro, Mancini stenta

Lascia un commento