Asl Torino: “Al momento Juve-Napoli si gioca, nessun focolaio in atto”

Domani pomeriggio il match importantissimo in chiave qualificazione Champions: “Le positività non sono tali da giustificare un intervento dell’Asl così drastico, però vigiliamo”

Juve-Napoli di domani pomeriggio si gioca, salvo cataclismi. Lo ribadisce il tecnico dei bianconeri Andrea Pirlo (“Noi rispettiamo il protocollo, siamo in sintonia con ciò che dice l’Asl: faremo quello che abbiamo sempre fatto, ci presenteremo e giocheremo”) e la stessa Asl di Torino, nella persona del direttore Carlo Picco: “Bernardeschi e Sirigu positivi? È vero che Bernardeschi ha giocato, ma è l’unico elemento che riscontriamo. Non abbiamo un focolaio e non essendoci un focolaio non abbiamo elementi per rimandare la partita”.

Verifiche

—  

“Ovviamente faremo verifiche e vigileremo, ma per ora la situazione è questa”, ha aggiunto Picco. Su possibili provvedimenti dell’unità sanitaria o se si applicherà il protocollo della Lega, sempre Picco ha detto: “Il focolaio è stato in parte contenuto per il fatto che i giocatori sono stati isolati. Al momento le positività non sono tali da giustificare un intervento dell’Asl così drastico, però vigiliamo. Ad oggi la partita si gioca. Non c’è un cluster”.

Precedente Un rigore non tirato, una sciarpa raccolta. Nel tifo diviso, Baggio fu di tutti Successivo Szczesny, troppi errori. La Juve si interroghi sul portiere. Siete d'accordo? Vi risponde G.B. Olivero

Lascia un commento