“Asensio convince il Real Madrid: rinnovo in vista”

Marco Asensio e il Real Madrid sono sempre più vicini. Dopo essere sembrati più lontani che mai per tutta l’estate e anche per buona parte della scorsa stagione. Secondo quanto riportato da ‘Marca’, infatti, l’attaccante maiorchino sembra destinato a rinnovare il contratto con i Blancos, in scadenza nel giugno 2023. Un’ipotesi, questa, che per il giocatore ha sempre considerato la prima scelta per il proprio futuro.

Team Ronaldo: l'undici di CR7 per sfidare Messi nell'All-Star Game

Guarda la gallery

Team Ronaldo: l’undici di CR7 per sfidare Messi nell’All-Star Game

Asensio-Real Madrid, rinnovo in vista

Protagonista proprio malgrado dell’episodio decisivo durante la partita contro il Girona, con quel discusso fallo di mano che ha portato al rigore trasformato da che ha sancito l’1-1 finale, secondo pareggio in campionato del Real, Asensio ha fin qui raccolto in stagione solo briciole, avendo giocato appena 88 minuti in campionato, recuperi esclusi, frutto di otto spezzoni di partita. Le cose non sono andate meglio in Champions League, dove il numero 11 ha disputato da subentrante le prime quattro giornate e da titolare solo la gara contro il Lipsia, prima sconfitta stagionale dei campioni d’Europa.

“Real Madrid, da Ancelotti il sì per il rinnovo di Asensio”

Eppure, nonostante lo scarso spazio concessogli da Ancelotti, Asensio, decisivo con il famoso assist per Rodrygo nel ritorno della semifinale della scorsa Champions League contro il Manchester City, non ha mai smesso di pensare che restare al Real fosse la soluzione migliore, mettendo in secondo piano tutti gli altri sondaggi ricevuti e di questo sembra essersi persuasa anche la società, oltre che lo stesso tecnico emiliano, al punto che i dirigenti del Madrid avrebbero deciso di affrontare già nelle prossime settimane la questione-rinnovo, che potrebbe essere chiusa prima della probabile convocazione di Asensio per il Mondiale.

Real Madrid, resta in bilico il futuro di Hazard

Il ct della Spagna Luis Enrique non ha infatti mai fatto mancare la propria fiducia all’attaccante classe ’96 e gradirebbe poter contare in Qatar su un giocatore con la mente sgombra da pensieri inerenti al contratto. Quello dell’ex Espanyol potrebbe essere addirittura il primo tra i sette contratti in scadenza a giugno del Real ad essere rinnovato, con precedenza anche rispetto a casi più illustri e scottanti come quello che riguarda Eden Hazard.

Real Madrid, Florentino Perez operato a un polmone

Guarda il video

Real Madrid, Florentino Perez operato a un polmone

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Precedente Ibrahimovic snobba Messi, Neymar e Mbappe: "Senza di me Ligue 1 poco interessante" Successivo Lazio, Zaccagni da leader: il post che carica squadra e tifosi

Lascia un commento