Arthur, per la Juve è un peso da 7 milioni. Il Gremio lo rivuole, l’Arsenal un miraggio come la Roma

TORINO – (e.e.) Arthur Melo è un centrocampista che pesa. Sul bilancio della Juventus, più che in campo. Il brasiliano non rientra più nei piani di Max Allegri ed è sul mercato. Arrivato dal Barcellona grazie allo scambio (più conguaglio da una decina di milioni) con Pjanic, non ha mai preso il ritmo del calcio italiano e sporadicamente è emerso tra i meno peggio di un reparto in difficoltà da un paio d’anni. Guadagna 6,5 milioni all’anno suppergiù (può anche arrivare e passare i 7 con i bonus). Ed è men che meno di una riserva. Costosa, appunto.

Allegri: "Pogba e Di Maria deresponsabilizzano la squadra"

Guarda il video

Allegri: “Pogba e Di Maria deresponsabilizzano la squadra”

LE PRETENDENTI Fin qui, l’Arsenal è stato un miraggio, così la Roma (nella trattativa per Zaniolo). Ora ecco il Gremio che lo rivorrebbe per un ritorno a casa invero poco glorioso. Lì era stato un top player, l’uomo della Libertadores, il giocatore meglio venduto della storia. I dirigenti hanno detto che ci proveranno, chiedendo magari un prestito. Alla Juve il signor Arthur è un peso. Sì, da 25 mila euro al giorno.

Precedente "Napoli, per la porta ipotesi Neto dal Barcellona" Successivo Salihamidzic contro Lewa: “Addio incomprensibile”

Lascia un commento