Arsenal-City ad aprire il 2022: per i Gunners solo sconfitte in Premier dal 2015

Quarta contro prima in Inghilterra nella prima partita del nuovo anno: i londinesi vengono da quattro vittorie di fila, i Citizens addirittura da dieci. Ma i precedenti sono a senso unico

Il 2022 di Premier League si aprirà con una grande sfida, molto affascinante ma soprattutto importante per la classifica. Il 1° gennaio, alle 13.30, l’Arsenal ospiterà il Manchester City all’Emirates, in un match che metterà di fronte la quarta e la prima in classifica. Due squadre in salute, che hanno chiuso il 2021 nel segno del bel gioco e delle vittorie a ripetizione. I punti di distacco tra le due formazioni sono 15, con i Gunners che però hanno giocato una partita in meno.

IL MOMENTO

—  

La squadra allenata da Mikel Arteta ha trovato la strada giusta e i dubbi del passato sembrano ormai un lontano ricordo. Quattro vittorie consecutive per l’Arsenal in Premier League, cinque considerando anche il 5-1 al Sunderland in Coppa di Lega prima di Natale. Nella striscia di quattro successi in campionato, i Gunners hanno subito solamente un gol, nel 4-1 sul campo del Leeds. E nell’ultimo turno è arrivato il 5-0 sul campo del Norwich City, ultimo in classifica. Dodici punti nelle ultime quattro partite di Premier League è un ritmo tenuto solamente dal Manchester City, che ha fatto addirittura meglio: sono dieci le vittorie consecutive in campionato per la formazione di Pep Guardiola, che ora ha un vantaggio di otto punti sul Chelsea secondo (il Liverpool è a -9, ma con una partita in meno). Nell’ultima giornata, i campioni d’Inghilterra in carica hanno vinto 1-0 sul campo del Brentford grazie al gol nel primo tempo di Phil Foden.

I PRECEDENTI

—  

Le due squadre si ritrovano dopo il match d’andata letteralmente dominato dal Manchester City: 5-0 lo scorso 28 agosto, alla terza giornata. I Citizens stanno diventando una maledizione per l’Arsenal, che ha perso le ultime quattro partite (considerando anche la Coppa di Lega) con il punteggio complessivo di 11-1. C’è di più: negli ultimi 12 scontri diretti tra tutte le competizioni, il bilancio è di 11 vittorie del Manchester City e un solo successo dei Gunners. Doppio 11-1, dunque. Numeri ancora più impietosi se si considera solo la Premier League: striscia aperta di nove vittorie consecutive per il City, con solamente due reti segnate dai londinesi (l’ultima nel febbraio 2019). L’Arsenal non vince dal 21 dicembre 2015, con gol di Walcott e Giroud.

Precedente Ira Haller: "Coppa D'Africa? Chiedere se partecipo è mancanza di rispetto" Successivo Stadi capienza al 50%/ Aumento contagi covid: si torna alla disposizione a scacchiera

Lascia un commento