Arrivabene: “Il sostituto di Chiesa? Abbiamo già grandi campioni. E su Dybala…”

L’a.d. bianconero sul rinnovo dell’argentino: “Vale per lui come per tutti, voglio vedere carattere, grinta. Chi porta sulla schiena il numero 10 deve rendersi conto del peso che ha per noi”. E sul caso Szczesny: “Per la Juve la parola d’ordine è vaccinarsi, ora tutti hanno completato il ciclo”

“Il sostituto di Chiesa? Noi di grandi campioni ne abbiamo: Morata, Kaio Jorge, Dybala, Kean, Kulusevski. In questo momento ci aspettiamo il meglio da chi abbiamo e poi faremo le nostre valutazioni”. Così Maurizio Arrivabene, amministratore delegato della Juventus, ha commentato l’argomento mercato ai microfoni di Mediaset a pochi minuti dal fischio d’inizio della Supercoppa contro l’Inter a San Siro.

Dybala e Szczesny

—  

Da parte di Arrivabene nessun passo indietro anche sul rinnovo di Dybala, di cui di recente aveva detto che da qui a febbraio i giocatori in scadenza devono dimostrare di valere il valore richiesto: “Un nuovo confronto con lui? Io non mi confronto con nessuno, dico ciò che penso. Quello che ho detto su Dybala vale per tutti i giocatori: voglio vedere carattere, grinta. Chi porta sulla schiena il numero 10 deve rendersi conto del peso che ha per noi”. E sul caso del momento, quello del percorso vaccinale appena intrapreso da Szczesny, con quel che ne consegue in termini di protocolli, Arrivabene ha detto: “C’è la tendenza a far diventare le buone notizie cattive. Szczesny è vaccinato e con lui abbiamo completato il ciclo di tutti i giocatori. Non sta facendo altro che seguire il protocollo. Per la Juventus la parola d’ordine è vaccinarsi”.

Precedente Napoli-Fiorentina show! Piace l'Over 2,5 Successivo Coppa d'Africa: il Mali interrompe gli allenamenti... per una sparatoria

Lascia un commento