Armando Izzo, interrogatorio su Il Mattino: finse infortunio per evitare combine in Modena-Avellino

Armando Izzo e l’interrogatorio pubblicato dal Mattino sull’infortunio per evitare la combine. Il difensore del Torino (anche nel giro della Nazionale) avrebbe detto ai giudici di aver simulato un infortunio nel 2014. Avrebbe finto di essersi fatto male per non prendere parte a una partita truccata.

Il calciatore avrebbe “approfittato” di un incontro con alcuni conoscenti. E da quell’incontro qualcosa non sarebbe stata chiara a Izzo, che parla di “puzza di bruciato”. E non sarebbe stato l’unico episodio denunciato dal calciatore in merito a presunti tentativi di combine. Gli episodi si riferiscono a qualche anno fa, quando giocava ancora in serie B.

Izzo e l’interrogatorio pubblicato dal Mattino sulla combine evitata con l’infortunio

“Ho simulato un infortunio per non essere coinvolto in una combine”. Lo ha detto il calciatore del Torino e della Nazionale Armando Izzo rispondendo ieri, nel Nuovo Palazzo di Giustizia di Napoli, alle domande del sostituto procuratore antimafia Maurizio De Marco. Nell’ambito del processo su scommesse calcistiche e camorra. Lo riferisce oggi il quotidiano Il Mattino.

In occasione della partita Modena-Avellino (serie B, 17 marzo 2014), Izzo, calciatore in forza agli irpini, infatti, non scese in campo.

Izzo e la “puzza di bruciato” prima di Modena-Avellino

Izzo parla anche del perché di quella scelta, di essere stato contattato, quando era a Secondigliano a casa della mamma, da un collega (anche gioielliere), il quale gli doveva consegnare alcuni monili.

Insieme con un’altra persona i due si vedono in un ospedale dove però c’erano anche due elementi considerati vicini agli ambienti della camorra di Secondigliano e parenti di Izzo, insieme con altre persone. Sentendo “puzza di bruciato” il calciatore riferisce di avere preso un taxi e di essere andato via dopo una sorta di approccio. Izzo, infine, ha anche ricordato di un altro approccio avvenuto diversi anni prima, quando era a Trieste, anche questo però andato a vuoto.

Precedente La lunga attesa e qualche delusione: il futuro di Vidal è legato a quello di Conte? Successivo PROBABILI FORMAZIONI GENOA NAPOLI/ Diretta tv, spazio per Maksimovic in difesa?

Lascia un commento