Argentina-Brasile: ecco la supersfida, e i precedenti dicono Albiceleste

Gli argentini hanno vinto gli ultimi due precedenti per 1-0, considerando che la sfida di andata è stata interrotta dalle autorità sanitarie, e non subiscono gol dal 3 settembre

Argentina contro Brasile, finalmente ci siamo. Tutti abbiamo ancora negli occhi la partita d’andata del 5 settembre, incredibilmente interrotta dopo pochi minuti dalle autorità sanitarie. La supersfida ora è realtà e mette di fronte le prime due squadre nel girone unico sudamericano verso Qatar ’22: i verdeoro sono già sicuri di andare ai Mondiali, l’Albiceleste non ancora. Ma il vantaggio di 12 punti rispetto al quinto posto (le prime quattro vanno dirette in Qatar, la quinta passa dai play-off) è una sicurezza per Lionel Messi e compagni.

I risultati

—  

La Seleçao viene da due vittorie consecutive: 4-1 contro l’Uruguay il 15 ottobre (gol di Neymar, doppietta di Raphinha e rete di Gabigol) e 1-0 contro la Colombia in questa sosta per le nazionali, grazie al gol decisivo di Paquetà al 72’. In precedenza era arrivato lo 0-0 sempre contro la Colombia. Per l’Argentina i successi consecutivi sono tre: pochi giorni fa l’Albiceleste ha trovato un importante 1-0 sul campo dell’Uruguay grazie al gol in avvio di Angel Di Maria, in precedenza le vittorie contro l’Uruguay (3-0) e il Perù (1-0). L’Argentina non prende gol dal 3 settembre, nella sfida vinta 3-1 sul campo del Venezuela: da quel momento cinque partite senza reti subite per la nazionale di Lionel Scaloni. Il Brasile sarà orfano di Neymar, che ha accusato un fastidio alla coscia sinistra in allenamento.

I precedenti

—  

La sfida fra Argentina e Brasile non ha bisogno di troppe presentazioni. Si tratta di una delle rivalità più importanti nel panorama calcistico mondiale, sviluppatasi nel corso della storia in 106 capitoli: tante sono state le partite giocate tra le due nazionali fino a oggi, considerando anche le amichevoli. Il bilancio è leggermente favorevole alla Seleçao, che ha vinto 44 volte a fronte di 40 sconfitte: 22 i pareggi. Escludendo il già citato match d’andata, l’ultima sfida fra le due squadra resta la finale di Copa America dello scorso 11 luglio, che ha consegnato all’Argentina il trofeo: 1-0 grazie al gol di Angel Di Maria a metà primo tempo. L’Albiceleste aveva vinto anche lo scontro diretto precedente, 1-0 in amichevole il 15 novembre 2019. L’ultima vittoria del Brasile è datata 3 luglio 2019, in semifinale di Copa America: 2-0 con gol di Gabriel Jesus e Roberto Firmino. Il dato curioso è che nelle ultime sei sfide, mai finite in parità, ha sempre segnato solo una delle due squadre.

Precedente Strano, ma vero: Immobile si trasforma in arbitro per una partita Successivo Salernitana, la cessione slitta: "Offerte non valide"

Lascia un commento