Appiano si ripopola: oggi tornano cinque titolarissimi, domani rosa (quasi) al completo

In queste ore Conte riavrà Skriniar, Perisic (entrambi in gol contro Russia e Malta), Brozovic, Hakimi e Lukaku: oggi in campo gli azzurri ed Eriksen

Di nuovo a disposizione, senza contrattempi fisici. E Conte può sorridere. Da oggi saranno nuovamente ad Appiano Gentile cinque titolarissimi reduci dagli impegni con le nazionali, due dei quali particolarmente carichi e motivati dopo una serata estremamente positiva a livello di squadra e personale: nelle prossime ore torneranno Lukaku (in panchina in Belgio-Bielorussia 8-0), Brozovic (non utilizzato nel 3-0 della Croazia contro Malta), Hakimi (90’ in Marocco-Burundi 1-0, ammonito al 68’), Skriniar e Perisic, freschi di gol contro Russia e Malta. Il centrale slovacco ha segnato di testa il momentaneo 1-0 al 38’ (poi il pareggio di Fernandes e il 2-1 finale di Mak), l’esterno croato ha aperto i conti al 62’, esattamente 8’ dopo l’ingresso in campo al posto di Budimir.

In Lituania c’è Bastoni

—  

Per ora, quindi, solo buone notizie per Conte che domani riavrà anche Bastoni (stasera probabile chance dal 1’ contro la Lituania), Sensi, Barella, Eriksen e Radu, quest’ultimo ormai destinato a rimandare l’esordio stagionale dopo il rientro in campo – prima individualmente e poi con il gruppo – di Handanovic, che sabato sera sarà titolare a Bologna. Per il danese trasferta in Austria alle 20:45, la Romania va in Armenia (ore 18:00), l’Italia gioca a Vilnius (20:45).

Attesa De Vrij-D’Ambro

—  

Nel frattempo, dopo l’allenamento in solitaria di ieri e la classica visita medica per l’idoneità sportiva, oggi Vecino tornerà in gruppo e sarà convocato per la ripresa del campionato. Al momento restano ancora ai box sia De Vrij sia d’Ambrosio, ancora positivi al Covid-19, in attesa di ricevere il “via libera” dai tamponi ai quali quotidianamente si stanno sottoponendo: in caso di forfait dell’olandese, al Dall’Ara toccherebbe a Ranocchia.

Infine Vidal, che prosegue nel programma di recupero: non si esclude una convocazione per Inter-Sassuolo, in programma mercoledì prossimo.

Precedente Il dilemma di Donnarumma: tre ragioni per restare al Milan Successivo Corriere dello Sport: "L'Italia vince ed eguaglia Lippi ma il vero brivido è l'ombra del Covid"

Lascia un commento