Ancelotti scatenato: riprende il sigaro e fa cantare tutta la piazza

“Come sapete a me piace cantare…”. Esordisce così Carlo Ancelotti affacciandosi su Puerta del Sol nel giorno del trionfo per la conquista della trentaseiesima Liga nella storia del Real Madrid. Giornata di festa e di canzoni per il Real, atteso ora dalla finale di Champions League dell’1 giugno contro il Borussia Dortmund

Ancelotti scatenato: cosa ha fatto?

All’indomani del successo per 4-0 contro il Granada, circondato dai suoi giocatori, l’allenatore italiano si presenta ai tifosi del Madrid cantando l’inno della Decima: “Questa è la canzone più bella del mondo”. Inizia lui, poi a seguire tutta la piazza e infine anche i giocatori. Un momento di grande divertimento ma anche molto coinvolgente con grandi e piccoli che intonavano la canzone e Ancelotti animatore assoluto.

Ancelotti con il sigaro: la storia si ripete

La festa per la vittoria del campionato è stato anche il momento giusto per riproporre il celebre sigaro che Ancelotti aveva fumato dopo la conquista del titolo due anni fa. “Sì, domani sarà come due anni fa: il sigaro e i bicchieri”: l’aveva già annunciato nella conferenza stampa dopo la vittoria contro il Granda. Detto, fatto. Ancelotti, con il sigaro in bocca, ha posato per un selfie insieme a Camavinga, Vinicius, Militao, Alaba, e Rodrygo, tutti rigorosamente con gli occhiali da sole. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Tudor sull'esclusione di Luis Alberto dai convocati: "Fuori per un motivo" Successivo Lazio, Patric e Vecino stendono l'Empoli. Tudor conquista l'Europa e sogna la Champions

Lascia un commento